Pages

sabato 10 giugno 2017

Review of the Week #188 Dreamwalker, La ragazza che camminava nei sogni - Mariachiara Cabrini

Buon pomeriggio a tutti e buon sabato! Come va?
Ieri sono stata nuovamente alla festa del quartiere vicino ma non è stato altrettanto divertente! Comunque non è questo il problema xD Che posso dirvi? Stamattina la pennetta USB dove metto i miei telefilm non funzionava >.< o meglio, probabilmente è colpa della mia tv, però non ho potuto guardare niente e la cosa mi da alquanto fastidio ù.ù Proverò a rimediare domani, sperando che vada meglio! xD Ora vi lascio al post sperando vi sia utile! :D


Review of the Week è una rubrica a cadenza settimanale, postata solitamente il sabato, nella quale si recensisce un determinato libro letto in precedenza, con annessa votazione.

Questa settimana: Dreamwalker, La ragazza che camminava nei sogni di Mariachiara Cabrini




Titolo Dreamwalker. La ragazza che camminava nei sogni
Autore Mariachiara Cabrini
Prezzo € 14,00 cartaceo
            € 2,99 eBook
Dati 27 aprile 2017; 305 pp.; Copertina flessibile
Editore PubMe
ISBN 978-8871630960
Diana ha perso cinque anni della sua vita. Vorrebbe che non fosse accaduto, ma non può cambiare il passato, né cancellare le cicatrici che le ha lasciato. Può solo ricominciare da capo. Costruirsi una nuova identità, trovare nuovi amici, un nuovo scopo, e nascondere a tutti il suo segreto. Nessuno potrebbe mai immaginare che dietro i suoi abiti sempre coordinati, la sua quieta determinazione nello studio e l'abilità di creare dolci squisiti, si celi una paura che stenta a tenere a bada. Nemmeno Sebastiano, l'assistente del corso di giapponese che Diana ha iniziato da poco a seguire. Quando la guarda, lui vede solo una ragazza attraente, con gli occhi grigi più belli che abbia mai visto, ma quando lei lo guarda vede ciò che sta cercando disperatamente di lasciarsi alle spalle. Vede un incubo che le impedisce di dormire, un dolore che l'ha cambiata per sempre e che non vuole mai più provare. Amare è un rischio che non vuole correre di nuovo, ma la scelta non è unicamente nelle sue mani, e osare potrebbe permetterle di raggiungere un traguardo che non aveva mai neppure osato sognare.


La mia recensione:
Diana ha 17 anni e vive pienamente la sua vita; ha i suoi amici e Stefano, il suo primo amore col quale tutto è perfetto. Una sera, però, mentre cercano di raggiungere una festa, avviene un incidente e tutti persona la vita, tranne Diana. Da questo momento, fugge da tutto e tutti, trasferendosi e vivendo una vita tutt'altro che semplice e agiata. Ma cosa succederebbe se Diana si risvegliasse per poi scoprire che forse era tutto un'illusione?
Ringrazio prima di tutto l'autrice che ha deciso di inviarmi una copia digitale del suo libro. Ero molto incuriosita da questa storia!
Tutto comincia con la protagonista che ci racconta degli avvenimenti della sua adolescenza, dei suoi incubi ricorrenti, della sua vita al presente. Infatti, è proprio lei a narrarci ciò che accade e ciò che pensa e lo fa con un linguaggio molto semplice, scorrevole, al quale però non mancano errori.
Tutto scorre tranquillo, più o meno, fino a quando c'è un risveglio, che le farà prendere coscienza di ciò che è, di cosa ha passato. Da questo momento, dovrà far fronte a tante difficoltà, alla vita da adulta fatta di scelte, dovrà trovare la sua vita, non senza ostacoli. La sua vita cambierà radicalmente, facendole trovare nuovi amici e un amore, forse. 
Sapete quanto non voglia rivelare troppo per cui mi fermerò qui. 
I personaggi sono caratterizzati, ma forse non abbastanza. Diana è una ragazza un po' insicura sia per ciò che ha passato, sia per carattere; è creativa e adora cucinare dolci. Non ha le idee chiare su ciò che vuole essere. Ha un legame stretto con i suoi e non vuole assolutamente deluderli, così come non vuole deludere chi ama. Ha un cuore grande e cerca di aiutare sempre le persone a cui tiene e che ne hanno bisogno. Il cammino che affronta è tortuoso, eppure mi sarei aspettata forse qualcosa in più, più dolore, non so. E' anche vero che non so assolutamente nulla su questa malattia e ogni persona reagisce in modi diversi. Ma ecco, alcune cose vengono prese e ricevute con un po' troppa leggerezza e semplicità. 
Tutto sommato, però, è una storia interessante, scritta bene seppur con qualche errore, che tratta un tema complesso ma in maniera non pesante; purtroppo poteva dare qualcosa in più, ma lo consiglio lo stesso, perchè fa anche riflettere!


La mia votazione: 
 Interessante!




Ecco qui, anche per stavolta la mia recensione finisce qui! Spero di avervi fatto capire la mia idea riguardo questo libro, di esser riuscita ad esprimere le mie opinioni in un modo comprensibile! Però non sono sicura, perchè non ricevo moltissimi commenti sotto le mie recensioni, per cui non so se non vi piace il mio modo di scrivere o non vi piacciono i libri che leggo e di cui parlo! So che non leggo quasi mai libri nuovi e quindi attesissimi, ma questa sono io e spero comunque di piacervi! :D Detto questo, cosa pensate di questo libro? Lo conoscevate? Lo avevate già letto? Se volete, fatemelo sapere con un commento :3 Altrimenti ci sentiamo, al solito, domani!
Buona serata!
Ika.

Nessun commento:

Posta un commento

Se ti va lasciami un commentino, a me fa sempre piacere sapere cosa pensi! ♥