Pages

domenica 31 dicembre 2017

#13 Christmas in Wonderland! 4.0 SPECIALE CAPODANNO: TRADIZIONI ITALIANE E NON!

Buon pomeriggio! Eccomi tornata!
Sono riuscita a mantenere i miei buoni propositi per questa rubrica e questo mi rende proprio contenta! Come passerete la serata? Spero proprio che sarà insieme ai vostri cari, sia amici che famigliari, la cosa che preferite, insomma! Infatti, penso che il Capodanno si possa passare in entrambi i modi! Meglio ancora se tutti insieme, magari! :) Va bene, adesso vi lascio al post, con la speranza che sia interessante! :D




Capodanno in Italia

In Italia si è soliti riunirsi in famiglia attorno alla tavola imbandita, la sera del 31 dicembre, per il cosiddetto “cenone”, attendendo l’ arrivo della mezzanotte. Il menu varia a seconda delle tradizioni regionali, anche se il pesce, il panettone ed il pandoro, accompagnati dal brindisi con lo spumante, è usato ampiamente in tutte le città italiane.  

La tradizione vuole che si consumino lenticchie ed uva passa, le quali simboleggiano l’ abbondanza e la ricchezza, pertanto, più  se ne mangiano più guadagni si  avranno nel corso  dell’ anno. Le lenticchie solitamente si mangiano  a zuppa accompagnando dello zampone o del cotechino, carne molto grassa e nutriente, la quale simboleggia  anche essa l’ abbondanza. I più scaramantici e desiderosi di denaro non possono certo esimersi dal mangiare uva e frutta secca, per garantirsi ricchezza e fortuna. 

All’arrivo della mezzanotte la tradizione popolare vuole che si lancino vecchi oggetti , calendari dell’ anno ormai giunto al termine e cocci rotti da finestre e balconi, pare infatti che questa usanza, per quanto “brutale” e potenzialmente pericolosa,  elimini la negatività accumulata nel corso dell’ anno. 



Anche sparare botti e fuochi d’ artificio, oltre  a generare allegria, avrebbero  la funzione di scacciare via gli spiriti maligni, i quali potranno essere allontanati anche attraverso l’apertura di una finestra di una stanza con la luce spenta poco prima della mezzanotte, per poi aprire la finestra in un’ altra stanza ben illuminata, che invece accoglierebbe gli spiriti benevoli. 

Dopo la mezzanotte poi i fedelissimi dei rituali propiziatori dovrebbero accogliere in casa un prete oppure un uomo alto con capelli neri, per portare fortuna nel nuovo anno, senza dimenticare di appendere del vischio sulla porta d’ entrata della vostra  abitazione. 

Il primo dell’ anno se uscite di casa fatelo con il portafogli “pieno”, la tradizione vuole che si cominci il nuovo anno con prosperità e se qualcuno vi chiede un prestito di denaro, non negateglielo, parrebbe infatti che “il denaro prestato torna indietro centuplicato” ! 

Anche ricevere e fare dei doni consentirà  a voi e agli altri di accumulare abbondanza durante l’ anno e non dimenticate di indossare biancheria intima rossa. 


Esistono poi delle tradizioni regionali più specifiche, nel Veronese ad esempio i ragazzi corrono per le strade cantando delle canzoni augurali locali (le strenne) allegramente, 
in Abruzzo invece si crede che allo scoccar della mezzanotte l’ acqua del fiume diventi oro. 
I piemontesi a Capodanno riescono  a “capire” come sarà il nuovo anno a seconda della prima persona che incontrano in strada, un vecchio ed un gobbo porteranno bene e vivremo  a lungo, un bambino o un prete invece porteranno male. 

In Emilia Romagna i contadini per tradizione cominciano  a fare tutti i lavori previsti per quell’anno, infatti cominciare a  farli tutti assicurerebbe la loro completa riuscita nel corso dell’ anno. 
Analogamente in Abruzzo le donne cercano di cominciare tutte le loro faccende. Un’ altra credenza molto diffusa è legata  alla meteorologia, pare infatti ( ovviamente senza alcun supporto scientifico) che l’ osservazione del tempo nei primi 12 giorni di gennaio, faccia capire l’ andazzo climatico del resto dell’ anno.
La tradizione contadina infine prevede l’ andamento del prezzo futuro del grano, prendendo una sola spiga da un pagliaio, si scelgono 12 chicchi a caso e mettono sul focolare in un cerchio di brace; ad ogni chicco viene associato un mese dell’ anno, il chicco che salterà in avanti indicherà l’aumento del prezzo del grano nel mese associato.


Capodanno nel mondo

La mezzanotte non scocca nello stesso momento in tutto il mondo, ma come risaputo, essendo diverso il fuso orario, i festeggiamenti cominceranno in momenti diversi nei vari angoli del mondo e se alcune tradizioni sono simili in tutto il mondo, altre si differenziano moltissimo. 

In Spagna vi è l’ usanza di mangiare 12 acini di uva ad ogni rintocco dell’orologio sito in Puerta del Sol a Madrid: la sfida consiste nell’inghiottirli tutti per garantirsi prosperità; dopodichè si brinda con dei calici di spumate con un anello all’interno. 

In Grecia si offrono doni ai più piccoli ed ogni persona che varca la soglia di casa deve provvedere a rompere un melograno, più chicchi vi saranno sul pavimento, maggiore prosperità vi sarà. 

Gli inglesi amano molto il capodanno e dopo il “cenone” che prevede come pietanza tipica il tacchino ripieno di crema di castagne, si dilettano in svariati giochi come  incendiare una ciotola con del liquore ed a mani nude devono cercare di recuperare della frutta secca dal fondo della ciotola. Un altro gioco consiste nel saltare all’interno di un cerchio composto da 13 candele rosse, evitando di spegnere le fiamme. 

In Germania si brinda con una bevanda tipica costituita da vino rosso, cannella, chiodi di garofano, bucce d’arancia e rum e si offre frutta secca ed uvetta ad amici e conoscenti in segno di fratellanza. I tedeschi sono anche soliti versare del piombo fuso in acqua per conoscere il futuro, se esso infatti forma una pallina, allora il futuro è roseo. 



In Russia il Capodanno addirittura viene festeggiato due volte (il 31 dicembre ed il 13 gennaio): essi preparano l’albero e poi al rintocco della mezzanotte mangiano prugne, frutta secca ed insalata russa, il tutto accompagnato da champagne.


In Giappone si accoglie il nuovo anno dedicandosi alle pulizie domestiche e si decorano le abitazioni con dei rami di pino e fili di paglia, a mezzanotte poi le campane dei templi rintoccano.






Infine, concludo il post augurandovi una notte di San Silvestro passata in allegria, con spensieratezza e con le persone alle quali tenete di più! :D Spero che il nuovo anno inizi nel migliore dei modi!






Ed ecco qui! Alcune delle tradizioni in giro per l'Italia e per il mondo! Spero che questo post vi sia piaciuto almeno la metà di quanto è piaciuto farlo a me! Mi piace tantissimo scoprire tradizioni e modi di festeggiare perchè adoro conoscere culture diverse! Anzi, come già vi ho detto, mi piacerebbe festeggiare le feste tradizionali di altri paesi! E ho visto che anche ad alcuni di voi questa cosa piace! Comunque ora vi lascio ai vostri festeggiamenti e mi auguro di avervi fatto compagnia nel caso in cui foste soli in casa! Buona serata!
Ika.

Did, Do, Will #200

Buon pomeriggio! Come state?
Come vanno i preparativi? Io stanotte, cioè stamattina mi sono svegliata prima delle 5 e non ho più dormito >.< Dormendo la bellezza di meno di 4 ore e mezza! Bello, eh? Stanotte non so come riuscirò a tirarla per le lunghe! Le mie amiche vorrebbero fare mattina, ma io non so proprio se ci riuscirò, e il fatto è che siamo a casa mia, quindi neanche posso dire che ho sonno, perchè significherebbe mandarle via xD Ora vi lascio al post :3

Did, Do, Will è una rubrica settimanale, che viene pubblicata la domenica.

Bisogna elencare:
- Cosa hai finito di leggere? (DID)
- Cosa stai leggendo? (DO)
- Cosa pensi leggerai? (WILL)







Cosa hai finito di leggere?
Questa settimana ho terminato tre libri, molto brevi, ma sempre tre sono, no? :P Si tratta de Il diavolo la Signorina Prym di Paulo Coelho; Quello che non ti ho detto di Giada Cugini e Il coperchio del Mare di Banana Yoshimoto. Tre libri diversi, ma molto interessanti!
   



Cosa stai leggendo?
Sto leggendo A French girl in New York di Anna Adams, ma ho letto talmente poco che non so dirvi nulla al riguardo!



Cosa pensi leggerai?
Spero sempre di leggere La fattoria degli animali di George Orwell, ma mio fratello non lo trova, quindi dovrò prenderlo in biblioteca! E, un altro libro che avrei dovuto leggere ma che non mi ritrovo è Amore da inchiostro di Malia Delrai. Non ce l'ho sul kindle, nè sul pc... Ho paura di averlo vinto in qualche giveaway e di aver cancellato per sbaglio l'email :( Per cui ancora non so bene cosa leggerò >.<
 




Bene! Questa è la settimana di letture! Sono abbastanza soddisfatta perchè, sicuramente avrei potuto leggere di più, ma nel periodo delle feste pensavo di riuscire a finire molti meno libri! Inoltre, si tratta di tutti libri di cui sono incuriosita, quindi va benissimo così! E voi cosa pensate? Queste letture vi sembrano interessanti o no? Inoltre, cosa mi dite delle vostre? Se volete, lasciatemi un commentino, sarei contenta di sapere il vostro pensiero riguardo i libri che ho letto e leggerò e, soprattutto, scoprire cosa andrete a leggere voi! :D Se invece non vi va, ci sentiamo più tardi col post di capodanno o domani, vedremo un po'! 
Buon pomeriggio, per ora!
Ika.

sabato 30 dicembre 2017

Review of the Week #215 Il sigillo di Lucifero - Valentina Marcone

Buon pomeriggio a tutti! Come state?
Spero le cose vi vadano bene! ^^ Comunque oggi ho passato tutta la mattinata a fare niente! Dato che non sono proprio al top e che domani e lunedì sarò super indaffarata, ne ho approfittato per leggere e guardarmi un film natalizio! Per ora anche le serie tv le ho lasciate un po' da parte ma le andrò a recuperare di nuovo molto presto, perchè non posso stare a lungo senza ù.ù Ora vi lascio al post :3


Review of the Week è una rubrica a cadenza settimanale, postata solitamente il sabato, nella quale si recensisce un determinato libro letto in precedenza, con annessa votazione.

Questa settimana: Il sigillo di Lucifero di Valentina Marcone








Titolo Il Sigillo di Lucifero
Autore Valentina Marcone
Prezzo € 10.40 cartaceo
            €2.98  eBook
Dati 19 ottobre 2017; 140 pp.
Editore Nativi Digitali Edizioni
ISBN 978-1978470354
“Quando ero piccola mia nonna mi diceva che i soldi non fanno la felicità, che le cose importanti non si possono comprare e io ci credevo. Poi sono cresciuta e mi sono accorta che è una grande scemenza: 'a chi tant e a chi nient’! Scusate se parlo una schifezza, mi sto impegnando a parlare come si deve, ma non è facile, povera Deva, prima o poi mi manda a quel paese, non solo mi ha invitato a casa sua, ma ha evitato pure che il fidanzato mi facesse la pelle. Pare tutto sistemato no? Nonna me lo diceva sempre che avevo il diavolo in corpo, ma io non gli credevo; ero sfrenata, ma ero brava, mica potevo avere a che fare con Lucifero in persona? Peccato che Nonna aveva sempre ragione.” Quinta parte della saga Paranormal Romance “La Croce della Vita”, in “Il Sigillo di Lucifero” una nuova inquietante ombra incombe su Deva e i Vampiri Sincore. A fare luce su mistero sarà proprio la nuova ospite della famiglia: la bizzarra ma affascinante vampira Paine.



La mia recensione:
Lucia è stata portata a vivere con i Sincore dopo essere stata trovata nel volume precedente. Non è troppo felice, per questo, ogni tanto, ne combina una delle sue grazie al suo linguaggio tagliente. Forse, per merito di questa caratteristica, riuscita a fare breccia nel cuore  di un uomo apparentemente di ghiaccio. Nel frattempo, un nuovo pericolo è in agguato...
Ringrazio di nuovo la casa editrice per avermi dato la possibilità di leggere questa storia, ormai sono davvero affezionata ai personaggi e a tutto il resto, quindi ero felice e curiosa di leggere il tutto!
Sinceramente credevo si trattasse del capitolo finale ma, leggendolo, ho capito che non è così.
Riprendiamo i fatti da dove li avevamo lasciati: Lucia è stata accolta nella casa dei Sincore per essere protetta. E, sebbene questa scelta non la entusiasmi troppo, alla fine si abituerà, anche grazie alla compagnia di Deva e non solo. Il linguaggio è semplice, se non quando a parlare è qualcuno che lo fa in modo più forbito. E' scritto in prima persona ed è Lucia a parlarci (a parte il capitolo raccontato da Deva) con il suo modo utilizzando, ovvero, il suo dialetto napoletano. Ho trovato molto carina e simpatica questa scelta e anche realistica. Insomma, non tutti sono in grado di parlare in un italiano perfetto, no? Soprattutto se si viene dal sud dove gli accenti sono più marcati. 
In questo volume c'è meno azione, è vero, ma essendo una storia continua, ho trovato questa scelta mirata ad una conoscenza più dettagliata del nuovo personaggio.
Poi, io adoro i libri in cui avviene l'innamoramento, sono troppo romantica, che posso farci? 
Mi spiace solo che sia troppo breve e ci ho messo troppo poco a leggerlo! 
Sono davvero curiosa di conoscere i risolvi di questa storia!
Per cui, vi consiglio di iniziare questa serie!



La mia votazione: 
 Bello!





Bene! Questa è la mia recensione! So che è poco ciò che ho scritto, ma sapete bene che io odio scrivere e rivelare troppo perchè odio sapere troppo quando vado a leggere un libro! Quindi spero che anche per voi sia così! ù.ù Cosa mi dite di questa serie? L'avete cominciata? Vi interessa? Siete curiosa di cominciarla? Mi auguro, magari, di avervela fatta conoscere io *-* Sto sognando troppo in grande, vero? xD Comunque se vi va, fatemi sapere cosa ne pensate, altrimenti ci sentiamo domani, con un nuovo post, ovviamente! :D Buona serata!
Ika.

venerdì 29 dicembre 2017

#12 Christmas in Wonderland! 4.0 SPECIALE CAPODANNO: Year of Books TAG!

Buon pomeriggio a tutti e buon venerdì! Come state?
Alla fine, in una sola giornata abbiamo organizzato tutto per Capodanno! Abbiamo deciso il posto, il menù e tutto il resto! L'unica cosa che mi resta da fare è la spesa e non è che mi vada molto di uscire perchè non sto proprio al top! Comunque vedremo un po' :3 Stamattina volevo vedere Runaways ma alla fine ho visto 3 puntate di 3 serie tv con mio fratello, almeno abbiamo recuperato un po'! Ora smetto di chiacchierare e vi lascio al post :3



PER TUTTI I LETTORI
1. Il libro più bello?
Sapete che non ne ho proprio idea? Non c'è stato nessun libro che mi ha fatto battere il cuore a mille! Ce ne sono stati vari belli, però! Ne cito due, molto diversi tra di loro! Come inciampare nel principe azzurro di Anna Premoli e Il trono di ghiaccio di Sarah J. Maas!


2. Il libro più brutto?
Credo sia stato Il destino immobile di Leela Marampudi! Non è un libro "brutto", ma dato che si tratta di poesie, non sono riuscita a comprenderlo a pieno!

3. Il libro più lungo? 
Il libro più lungo è stato Grandi speranze di Charles Dickens che conta 720 pagine! In realtà non è stato così pesante, però!

4. Il libro più corto?
Il più breve Oltre il tempo di Oria Flowers che è composto da circa 50 pagine!

5. Il genere di cui hai letto di più?
Penso a metà tra fantasy e contemporaneo!

6. Il genere di cui hai letto di meno?
Credo il giallo, perchè non mi piace molto...

7. Il libro che non avresti mai preso in considerazione ma che hai amato?
Non è che non lo avrei mai preso in considerazione, perchè alla fine è raro che succeda, ma non credevo lo avrei trovato così di qualità! Sto parlando di Failure to Queen di Irene Colabianchi!

8. Il libro da cui ti aspettavi moltissimo ma ti ha deluso?
Sinceramente non saprei come rispondere a questa domanda, e per fortuna, aggiungerei!

9. Il libro che hai comprato d'impulso senza averlo mai sentito nominare?
Non ho acquistato nulla, ma diciamo che ho preso un libro senza averlo mai visto! Ovvero Il profumo delle viole di Liliana D'Angelo!

10. Un libro super-pubblicizzato che hai deciso di non leggere?
L'ultimo della Rowling, Bella vita a tutti! Ne ho sentito parlare moltissimo, eppure, almeno per ora, non mi va di leggerlo!


PER I BLOGGER
1. La recensione più difficile da scrivere?
Solitamente trovo difficile scrivere le recensioni dei libri che non mi piacciono troppo! Oppure quelli complicati, che non riesco molto a capire... Uno di questi credo sia stato Il re della luce - L’ordine degli dei oscuri di Federico Carro.

2. La recensione nata con estrema spontaneità in pochi minuti? 
Al contrario, ovviamente, mi viene semplice fare quelle dei libri che mi piacciono! Per esempio, Il sigillo di Lucifero di Valentina Marcone (che arriverà proprio domani!)
3. Il post più famoso e commentato?
Direi il post del giveaway che ha ricevuto 756 visualizzazioni e 18 commenti. Un po' triste come cosa, vero?

4. Il post a cui sei più legato?
Ce ne sono tanti, o meglio tutti! Ma quelli a cui mi lego di più sono quelli in cui metto qualcosa di mio! Qualche esempio? La recensione di A normal Heart, un film che ho tanto adorato, e la descrizione della mia giornata al Roma Fiction Fest!

5. Il mese più attivo?
Bè, sicuramente ottobre, grazie alla rubrica di Halloween, in cui ho pubblicato anche due post in diversi giorni!

6. Il mese più morto?
Agosto, dato che ero partita e ho lasciato il blog per qualche giorno "a secco" di post.

7. Un blog che avete iniziato a seguire per caso e che vi ha sorpreso?
Oddio non lo so, non posso rispondere a questa domanda perchè mi iscrivo spesso a nuovi blog e quindi, se mi sono iscritta è sicuramente perchè mi ha colpita!

8. Un blog che vi hanno consigliato ma che vi ha deluso?
Nessuno, in realtà!

DOMANDA PER TUTTI
Quali buoni propositi avete per il nuovo anno? 
Bè, ce ne sono troppi! Trovare un lavoro, trovare una stabilità emotiva e un'accettazione maggiore nei miei confronti e tante, tantissime altre cose che dovrei mettere bianco su nero, anche qui sul blog!




Ok! Questo è quanto! Io spero tanto di avervi interessato con questo post, anche se so di non essere una delle persone più entusiasmanti e coinvolgente della blogsfera, ma mi auguro lo stesso di avervi intrattenuti! Voi come rispondereste a queste domande? Siete d'accordo con me su alcune risposte oppure totalmente all'opposto? Se vi va, lasciatemi un commento, sapete quanto io sia curiosa e contenta di condividere tutto ciò con voi, no? Altrimenti, come al solito, vi invito a tornare domani! :3 Buona serata!
Ika.

giovedì 28 dicembre 2017

Wish Books #217

Buon pomeriggio a tutti e buon giovedì! Come va?
Io sono un po' nervosa, sia per il periodo, sia perchè continuo a chiedere a casa mia che programmi abbiamo per il 31 e il 1 e nessuno mi da una risposta, per cui, anche se siamo al 28 non mi sono ancora organizzata! La cosa non è che mi dispiaccia al massimo, perchè le feste comandate non mi piacciono proprio, però vorrei sapere cosa devo fare! xD Comunque magari presto lo saprò, chi lo sa ù.ù Ora smetto di chiacchierare e vi lascio al post :3


Wish books è una delle rubriche preferite dal blog. Viene pubblicata ogni giovedì e ha lo scopo di far conoscere la lista dei libri dei desideri. Ogni settimana vengono proposti tre titoli.








Titolo I cristalli di Mithra
Autore Micol Giusti
Prezzo € 0,99
Dati eBook
Editore  Micol Giusti
ISBN 9788892542266
Astrid, giovane appassionata di libri fantasy, vive da sola in un piccolo paese di periferia.
Trascorre il tempo libero a sognare un mondo diverso, avventuroso e ricco d'azione, una realtà molto simile a quella dei testi che legge.
Il suo unico amico è il vecchio custode della biblioteca, che le dà consigli e si prende cura di lei.
Un giorno, iniziato come molti altri, la sua vita cambia drasticamente a causa di un incantesimo contenuto in un antico grimorio.
Astrid verrà catapultata in un mondo che non ha niente a che fare con quello a cui è abituata, e dovrà affrontare traversie inimmaginabili per riuscire a sopravvivere e a tornare a casa.



Titolo I sogni son desideri
Autore Menna Van Praag
Prezzo € 9,90
Dati 2016; 315 p., Rilegato
Editore Newton Compton
Traduzione V. Iacoponi
ISBN 9788854188433
Cora Sparks ha passato quasi tutta la sua vita all'interno del negozio d'abbigliamento di sua nonna Etta. Situata in una tortuosa stradina di Cambridge, la deliziosa boutique può sembrare un posto come tanti, e invece tra sete ricamate, pizzi delicati, velluti pregiati, si nascondono magici segreti: Etta cuce pochi punti su questi abiti preziosi, riuscendo così a svelare i desideri di chi li indossa. Ma ciò che lei sogna di più è trasmettere questo suo potere alla nipote, e far sì che lei si accorga finalmente di Walt, il timido libraio che la ama da sempre. Determinata a non farle perdere l'occasione per essere felice, Etta architetta un modo per infondere a Walt il coraggio per dichiararsi a Cora. Ma, quando tutto sembra avverarsi, la nonna realizza che ha scatenato una serie di eventi incredibili che cambieranno inaspettatamente la vita della nipote.



Titolo Il bambino in cima alla montagna
Autore John Boyne
Prezzo € 15,00
Dati 2016; 286 p., Rilegato
Editore Rizzoli
Traduzione F. Gulizia
ISBN 9788817085465
Pierrot è ancora un bambino quando, rimasto orfano, deve lasciare la sua amata Parigi per andare a stare dalla zia in una bellissima e misteriosa magione tra le cime delle Alpi bavaresi. Ma quella non è una villa come le altre e il momento storico è cruciale: siamo nel 1935 e la casa in cui Pierrot si ritrova a vivere è il Berghof, quartier generale e casa delle vacanze di Adolf Hitler. Il Führer lo prende sotto la sua ala protettrice e Pierrot poco alla volta viene catturato da quel nuovo mondo che lo affascina e lo fa sentire speciale, un mondo di potere ma anche di segreti e tradimenti, in cui non capire dove sta il Bene e dove il Male può essere molto pericoloso. A dieci anni dalla pubblicazione del "Bambino con il pigiama a righe", John Boyne torna a parlare di una delle pagine più drammatiche del Novecento. Età di lettura: da 12 anni.




Bene, per questo post è tutto! Sono abbastanza soddisfatta perchè si tratta di tre storie abbastanza diverse tra di loro e quindi ho sempre la speranza che, quando è così, io possa accontentare più persone! In realtà credo di non farvi vedere sempre libri troppo sconosciuti, ma la speranza è sempre l'ultima a morire, no? ù.ù Va bene, se vi va, fatemi sapere se conoscevate e se avete letto questi libri, così come cosa ne avete pensato! E' sempre bello condividere e scambiarci opinioni, vero? Quindi, ora vi saluto e ci sentiamo domani! :3
Buona serata!
Ika.

mercoledì 27 dicembre 2017

#11 Christmas in Wonderland! 4.0 SPECIALE CAPODANNO: Make up, unghie, decorazioni, limoncello e altre ricette by me!

Eccomi tornata! Sono contenta, anche oggi, di esserci riuscita!
Sono un po' impegnata in questi giorni, tra mangiate, rimpatriate e giocate, il tempo è quello che è e i post che vorrei fare sono troppi rispetto a tutto il tempo che ho a disposizione! Però vedremo anche nei prossimi giorni cosa accadrà! Allora, cosa farete per Capodanno? Io probabilmente nulla, ma, anche in questo caso, vedrò nei prossimi giorni come la situazione si evolverà! Ora vi lascio al post sperando vi piaccia :3



Ho deciso di fare un paio di puntate dedicate al capodanno... spero vi faccia piacere!

Cominciamo da qualche trucco, che a Capodanno male non fa!







E ora passiamo alle unghie, per avere l'accoppiata perfetta, no?






E ora che le unghie sono ok, penso che dobbiamo passare ai capelli!


E ora che noi siamo ok, passiamo alla casa! Idee per decorare la casa, la tavola, ecc!






Ok, ora volevo lasciarvi a qualche ricetta realizzata da me per festeggiare in compagnia! 


MUFFIN SALATI CON FARINA DI RISO (x4)
Ingredienti:
100 g farina di riso
50 g ricotta
50 g latte
1 puntina di bicarbonato
1/2 wurstel 
20 g olio di semi
1 pizzico di sale
Procedimento:

Mescolare in una ciotola la farina, il sale e il bicarbonato. Poi aggiungere la ricotta, il latte e l'olio. 


Dopo aver fatto amalgamare tutti gli ingredienti, aggiungete i wurstel tagliati a pezzetti. 







Mettere nei pirottini e spennellare la superficie con un po' d'olio d'oliva. 
Cuocere, in forno caldo, a 180° per circa 20 minuti.





TORTA SALATA ALL'ACQUA
Ingredienti:
230 g  di farina
250 ml di acqua tiepida
30 ml di olio extravergine di oliva
un pizzico di sale
12.5 g di lievito di birra
50 g di prosciutto cotto
30 g di parmigiano grattuggiato
Procedimento:
Tagliate a pezzi il prosciutto cotto e grattuggiate il parmigiano. Lasciateli da parte.

Mescolate inizialmente acqua ed olio. Poi aggiungete il sale, il parmigiano, mescolate e per bene, poi infine aggiungete la farina. Mescolate e aggiungete il prosciutto tagliato. Dopo aver fatto amalgamare gli ingredienti, versate il composto nella teglia e, se avete tempo, lasciatela riposare per qualche ora. Altrimenti,



potete benissimo cuocerla in forno caldo a 180° per circa 35/40 minuti. Lasciate raffreddare prima di mangiare. Vi posso assicurare che è gustosa e sicuramente più leggera rispetto alle solite torte salate!



 





Ora passiamo al dolce! Una cosa semplice, ma gustosa!


TARTUFI OREO E BURRO DI ARACHIDI
Ingredienti: 
12 Oreo
40 g di burro di arachidi
Procedimento:
Aprite gli oreo e togliere il ripieno, inserendolo in un pentolino. Frullate i biscotti o poneteli in una bustina e rompeteli col matterello. Adesso sciogliete a bagnomaria (o nel micronde) il ripieno degli Oreo e il burro di arachidi.
Versate sulla polvere di biscotti e mescolate. Quindi formate delle palline e mettetele in frigo per almeno 3/4 ore o tutta la notte. Ora, se volete potete mangiarle così (e posso assicurarvi che sono davvero buonissime!), altrimenti potete sciogliere del cioccolato bianco, passarcele due volte

e fare riposare di nuovo in frigo per qualche ora!




Per ultimo, per brindare, cosa ne dite di un buon limoncello?


LIMONCELLO
Ingredienti: 
8-10 limoni
1 l di alcol al 95%
800 g zucchero
1 l di acqua
Procedimento:
togliere la buccia ai limoni, tralasciando la parte bianca che risulterebbe amara. Mettere le bucce ricavate dai limoni in un contenitore di vetro con chiusura ermetica insieme all'alcol per almeno una settimana. Ogni tanto andare a muovere un po' il contenitore. Trascorsa la settimana, mettere a scaldare l'acqua e aggiungere lo zucchero. 
Si dovrà formare una specie di sciroppo, infatti è bene continuare a mescolare fino a quando lo zucchero sarà totalmente sciolto e cuocendo a fuoco dolce. Una volta sciolto, spegnere il fuoco e fare freddare.

Quindi, unire lo sciroppo all'alcol e filtrare. Imbottigliare. Ovviamente più tempo si aspetterà nel berlo, più sarà buono!





Bene! Per questo primo post del Capodanno è tutto! Non penso che arriveranno altri consigli perchè il tempo stringe e avevo intenzione di fare un tag e, se riesco, qualche post dedicato a luoghi o tradizioni, ma non so se riuscirò! Comunque, questo sarà l'unico del genere! Spero la cosa non vi dispiaccia! Perchè il tempo stringe e devo vedere quali post riuscirò a fare nel corso di questi giorni! E poi non è nemmeno un post tanto completo, complesso e ben realizzato, ma ho dovuto fare un po' in fretta! Spero apprezziate comunque :3
Buona serata!
Ika.

Novità in libreria e non! #190

Buon pomeriggio! Come state?
Allora, come sono andati questi primi tre giorni di festa? I miei potevano andare decisamente meglio, però sono riuscita a vedere anche le mie amiche e sono stata contenta visto che molto probabilmente a Capodanno non riusciremo a vederci! Mi dispiace soprattutto per loro, ma mancano pochissimi giorni e non siamo riusciti nemmeno ad organizzarci! Comunque ora vi lascio al post sperando vi faccia compagnia :3


Novità in libreria e non! è una rubrica a cadenza saltuaria (solitamente settimanale e postata il mercoledì). Ogni qualvolta che viene postata, verranno presentate nuove uscite, novità e concorsi libreschi, libri di scrittori emergenti, ecc.. tutto scelto secondo il mio gusto personale.







WIZARDS & BLACK HOLES
Titolo Il Cavliere delle Rovine
Autore Rick Panamon
Prezzo € 1,99
Dati dicembre 2017; eBook
Editore 
ISBN 9788899147631
Emonis Beint è il capitano della cittadella di Beolir, nelle terre umane. Ha vissuto la sua vita seguendo i dettami di onore e lealtà verso il suo regno, ma qualcosa lo spinge ad allontanarsi dalla cittadella e da quello in cui ha sempre creduto. Da subito dovrà confrontarsi con una realtà ben diversa dagli sfarzi di palazzo, ed a guidarlo sarà Rhean ragazza tanto bella quanto determinata. Sullo sfondo delle terre degli uomini la vita di Emonis sarà stravolta dal disperato tentativo di rispolverare un remoto, quanto epico passato. Cosa spinge il capitano ad un’impresa tanto pericolosa? E per quale motivo la sua ambigua guida è disposta a rischiare tanto per lui?
Nel lato B Fuoco Argento e il mistero della città perduta di Silvia Bordon.



Bene! Per questa settimana ho trovato solamente quest'uscita ma mi auguro lo stesso che vi abbia fatto piacere scoprirla! Credo che, dato che c'è stato il Natale, le CE abbian avuto un attimo di pausa per poi riprendere al massimo delle loro possibilità! Non pensate anche voi? Oppure sono io che non sono tanto in grado di cercare e la cosa è molto plausibile xD Comunque cosa pensate di quest'uscita? Se riesco ci sentiamo più tardi, ma non prometto nulla! Altrimenti a domani! :3
Ika.

martedì 26 dicembre 2017

Top Ten Tuesday #189 Top Dieci libri che spero di leggere nel 2018!

Buon pomeriggio a tutti e buon Santo Stefano! Voi festeggiate?
Io probabilmente starò a casa di una zia di mia madre con annessi zii e nonna xD Non so cosa aspettarmi da questa giornata ma credo che sarà molto molto noiosa xD Però va bene così dai, quest'anno, come già vi ho detto nei giorni scorsi, non mi aspetto molto! Voi come passerete questa giornata? Come sono andate la vigilia e il Natale? Vi lascio al post :3


Top ten Tuesday è una rubrica a cadenza settimanale, ovviamente pubblicata il martedì, ideata dal blog The Broke and the Bookish, che implica il pubblicare una lista di 10 elementi in base alla richiesta.

Questa settimana: Top Ten Books I'm Looking Forward to In 2018 (Top Dieci libri che spero di leggere nel 2018!)






 


 


 




Ok! Ovviamente questi sono solo 10 tra tutti i libri che spero di leggere quest'anno! Non so se lo farò, ma prima o poi devo per forza ù.ù Alcuni li ho già in casa e aspettano solo me per essere sfogliati eppure, con la challenge della jar non sono libera di farlo ù.ù In realtà, molto spesso è una salvezza quella jar, perchè altrimenti sono sicura che girerei in tondo in camera per cercare di capire cosa leggere dopo! So che molti di voi la penseranno diversamente, quasi come una costrizione, ma per una indecisa come me non lo è affatto! Ora vi saluto e vi invito a passare domani :3 Buona serata!
Ika.