sabato 13 febbraio 2016

Review of the Week #119 Memorie dal sottosuolo - Fëdor Dostoevskij

Buon pomeriggio a tutti e buon sabato!
Todo bien? :3 Spero di sì! Tra poco mi disconnetterò dal pc perchè serve a mio fratello >.< tanto tra poco inizia Amici! Qualcuno di voi lo segue? Io lo guardo sempre con tanto piacere anche se mi rendo conto che non è il massimo dell'intellettuale xD Ma adoro i programmi in cui si canta, in cui si balla, si cresce... Non so perchè ve lo sto dicendo, ma va bene! XD Allora cosa farete di bello domani? Che dolci preparerete? :) Sono curiosa ù.ù Ora vi lascio al post così smetto di blaterare e chiacchierare xD


Review of the Week è una rubrica a cadenza settimanale, postata solitamente il sabato, nella quale si recensisce un determinato libro letto in precedenza, con annessa votazione.

Questa settimana: Memorie dal sottosuolo di Fëdor Dostoevskij







Titolo Memorie dal sottosuolo
Autore Dostoevskij Fëdor
Prezzo  € 9,00
Dati 2003, 176 p.
Editore Mondadori  (collana Oscar classici)
Memorie dal sottosuolo
Nella prima parte, "Il sottosuolo", il protagonista racconta la sua infanzia e la formazione della personalità più nascosta (il sottosuolo per l'appunto). Nella seconda, "A proposito della neve fradicia", ripercorre alcuni episodi della sua vita dove più emerge il "sottosuolo". Segue alcuni compagni di scuola ad una cena, sfoga poi l'amarezza per le offese subite su Liza, una prostituta incontrata in una casa di tolleranza, mostrandole con durezza che cosa l'aspetta nel futuro. Dopo qualche giorno Liza ritorna da lui col desiderio di una vita pura, ma viene trattata con disprezzo e volgarità. Per umiliarla le mette in mano un biglietto da cinque rubli, che poi ritroverà sul suo tavolo quando la donna se ne sarà andata, testimonianza della grande dignità di Liza.




La mia recensione:
Un uomo sulla quarantina si racconta, racconta il suo modo di essere, di ragionare, di comportarsi. Non è un uomo felice, non è sicuro e ci fa capire perchè attraverso un episodio della sua vita che l'ha cambiato. 
Sarò sincera, ho letto questo libro solo per la sfida, o meglio, non credo che lo avrei letto tanto presto. Dell'autore avrei letto altro, ma non volevo nulla di troppo lungo. Per cui ho optato per questo, in quanto breve e con una trama che poteva piacermi.
Inizialmente, a parlarci è il protagonista, cioè in tutto il libro, ma in questa prima parte ci parla di sè stesso, fa molti ragionamenti facendoci capire che è un uomo pessimista, disilluso, introverso, sicuro su alcune cose e insicuro riguardo molte altre, riflessivo. Quella che ci offre è una descrizione molto dettagliata di quello che è e del mondo che lo circonda, attraverso i suoi occhi. Questo va avanti per poco meno di 40 pagine, poi ci viene raccontata una storia, una vicenda che lo cambia. Il suo incontro con Liza, avvenuto quando era un ragazzo. Quando era un sognatore, forse, un po' ingenuo. Si trova nell'età in cui si diventa un uomo, in cui la personalità si forma, ed è proprio quello che accade. Il protagonista diventa totalmente diverso, trasformandosi in una persona fredda. Se la prima parte è forse un po' noiosa, un po' lenta, la seconda è quella che ho preferito in quanto mi ci sono trovata molto. Mi sono immedesimata nel personaggio principale e nel suo modo di pensare, a volte anche stupendomi di quanto mi fosse vicino.
L'autore scrive in una maniera lineare, non semplice, ma che arriva dritta al punto. Le riflessioni sono così profonde e realistiche che penso siano anche, almeno in parte, quelle dell'autore. 
Non è semplice recensire quest'opera. Inizialmente non credevo avrei scritto nulla al riguardo, ma ho deciso di mettermi un po' alla prova. Comunque, per concludere, vi consiglio questo libro, anche se non è dei più semplici, dei più scorrevoli, dei più moderni, perchè credo sia profondo e ci lascia riflettere molto.


La mia votazione:  Interessante!




So che probabilmente questa recensione non avrà commenti, come accade spesso quando esprimo i miei pensieri riguardo le mie letture. Cosa ne pensate? Forse i libri che leggo non sono interessanti? Forse non vi faccio conoscere niente in anteprima, quindi non siete interessati? Non so bene, purtroppo leggo ciò che mi piace e ciò che voglio leggere, mettermi a leggere libri solo perchè "famosi" o che "chiamano iscritti e commenti" non sarebbe proprio nella mia persona, quindi penso che debba accontentarmi di ciò che ho e basta no? Poi magari è anche colpa del mio modo di esprimermi perchè mi rendo conto di non essere poi così brava! Anyway, adesso aspetto i vostri commenti, altrimenti a domani! :3 Buona giornata!
Ika.

venerdì 12 febbraio 2016

Oscars 2016! Nomination + My winners!

Buon pomeriggio a tutti! Come state?
Forse quest'estate partirò con i miei amici... ovviamente soldi permettendo! Non ho lavorato molto quest'anno, quindi vedrò un po' se riuscirò a raggruppare un gruzzoletto abbastanza consistente! Non abbiamo le idee molto chiare.. ci basta che sia una meta europea e che non sia troppo costosa, anzi, più low cost è e meglio è xD Avete qualche consiglio? Non sapete quanto mi aiutereste! xD Ora aspetto i vostri consigli, quindi e... vi lascio al post! :D


E' giunto il momento degli oscars, quindi non potevo non fare questo post! In realtà le premiazioni ci saranno il 28 febbraio, ma dobbiamo prepararci per tempo, no? ù.ù 
In realtà non ho neanche visto molti dei film, ma ne ho sentito parlare, mi sono più o meno documentata e quindi, eccomi qui! :D
Vi accorgerete di coloro che penso saranno i vincitori perchè vedrete il nome colorato! ^_^ Iniziamo! :D

Miglior film
La grande scommessa (The Big Short), regia di Adam McKay
Il ponte delle spie (Bridge of Spies), regia di Steven Spielberg
Brooklyn, regia di John Crowley
Mad Max: Fury Road, regia di George Miller
Sopravvissuto - The Martian (The Martian), regia di Ridley Scott
Revenant - Redivivo (The Revenant), regia di Alejandro González Iñárritu
Room, regia di Lenny Abrahamson
Il caso Spotlight (Spotlight), regia di Tom McCarthy


Miglior regia
Lenny Abrahamson - Room
Alejandro González Iñárritu - Revenant - Redivivo (The Revenant)
Tom McCarthy - Il caso Spotlight (Spotlight)
Adam McKay - La grande scommessa (The Big Short)
George Miller - Mad Max: Fury Road

Miglior attore protagonista
Bryan Cranston - L'ultima parola - La vera storia di Dalton Trumbo (Trumbo)
Matt Damon - Sopravvissuto - The Martian (The Martian)
Leonardo DiCaprio - Revenant - Redivivo (The Revenant)
Michael Fassbender - Steve Jobs
Eddie Redmayne - The Danish Girl


Miglior attrice protagonista
Cate Blanchett - Carol
Brie Larson - Room
Jennifer Lawrence - Joy
Charlotte Rampling - 45 anni (45 Years)
Saoirse Ronan - Brooklyn

Miglior attore non protagonista
Christian Bale - La grande scommessa (The Big Short)
Tom Hardy - Revenant - Redivivo (The Revenant)
Mark Ruffalo - Il caso Spotlight (Spotlight)
Mark Rylance - Il ponte delle spie (Bridge of Spies)
Sylvester Stallone - Creed - Nato per combattere (Creed)


Miglior attrice non protagonista
Jennifer Jason Leigh - The Hateful Eight
Rooney Mara - Carol
Rachel McAdams - Il caso Spotlight (Spotlight)
Alicia Vikander - The Danish Girl
Kate Winslet - Steve Jobs

Migliore sceneggiatura originale
Matt Charman, Joel ed Ethan Coen - Il ponte delle spie (Bridge of Spies)
Alex Garland - Ex Machina
Josh Cooley, Ronnie del Carmen, Pete Docter e Meg LeFauve - Inside Out
Tom McCarthy e Josh Singer - Il caso Spotlight (Spotlight)
Andrea Berloff, Jonathan Herman, S. Leight Savidge e Alan Wenkus - Straight Outta Compton


Migliore sceneggiatura non originale
Charles Randolph e Adam McKay - La grande scommessa (The Big Short)
Nick Hornby - Brooklyn
Phyllis Nagy - Carol
Drew Goddard - Sopravvissuto - The Martian (The Martian)
Emma Donoghue - Room

Miglior film straniero
El abrazo de la serpiente, regia di Ciro Guerra (Colombia)
Mustang, regia di Deniz Gamze Ergüven (Francia)
Il figlio di Saul (Saul fia), regia di László Nemes (Ungheria)
Theeb, regia di Naji Abu Nowar (Giordania)
A War (Krigen), regia di Tobias Lindholm (Danimarca)


Miglior film d'animazione
Anomalisa, regia di Charlie Kaufman e Duke Johnson
Il bambino che scoprì il mondo (O Menino e o Mundo), regia di Alê Abreu
Inside Out, regia di Pete Docter e Ronnie del Carmen
Shaun, vita da pecora - Il film (Shaun the Sheep Movie), regia di Mark Burton e Richard Starzak
Quando c'era Marnie (思い出のマーニー Omoide no Mānī?), regia di Hiromasa Yonebayashi

Miglior fotografia
Ed Lachman - Carol
Robert Richardson - The Hateful Eight
John Seale - Mad Max: Fury Road
Emmanuel Lubezki - Revenant - Redivivo (The Revenant)
Roger Deakins - Sicario


Miglior scenografia
Rena DeAngelo, Bernhard Henrich e Adam Stockhausen - Il ponte delle spie (Bridge of Spies)
Michael Standish e Eve Stewart - The Danish Girl
Colin Gibson e Lisa Thompson - Mad Max: Fury Road
Celia Bobak e Arthur Max - Sopravvissuto - The Martian (The Martian)
Jack Fisk e Hamish Purdy - Revenant - Redivivo (The Revenant)

Miglior montaggio
Hank Corwin - La grande scommessa (The Big Short)
Margaret Sixel - Mad Max: Fury Road
Stephen Mirrione - Revenant - Redivivo (The Revenant)
Tom McArdle - Il caso Spotlight (Spotlight)
Maryann Brandon e Mary Jo Markey - Star Wars: Il risveglio della Forza (Star Wars: The Force Awakens)


Miglior colonna sonora
Thomas Newman - Il ponte delle spie (Bridge Of Spies)
Carter Burwell - Carol
Ennio Morricone - The Hateful Eight
Jóhann Jóhannsson - Sicario
John Williams - Star Wars: Il risveglio della Forza (Star Wars: The Force Awakens)

Miglior canzone
Earned It (Abel Tesfaye, Ahmad Balshe, Jason Daheala Quenneville e Stephan Moccio) - Cinquanta sfumature di grigio (Fifty Shades of Grey)
Manta Ray (J. Ralph e Antony Hegarty) - Racing Extinction
Simple Song #3 (David Lang) - Youth - La giovinezza (Youth)
Til It Happens to You (Diane Warren e Lady Gaga) - The Hunting Ground
Writing's on the Wall (Jimmy Napes e Sam Smith) - Spectre


Migliori effetti speciali
Mark Williams Ardington, Sara Bennett, Paul Norris e Andrew Whitehurst - Ex Machina
Andrew Jackson, Dan Oliver, Andy Williams e Tom Wood - Mad Max: Fury Road
Anders Langlands, Chris Lawrence, Richard Stammers e Steven Warner - Sopravvissuto - The Martian (The Martian)
Richard McBride, Matt Shumway, Jason Smith e Cameron Waldbauer - Revenant - Redivivo (The Revenant)
Chris Corbould, Roger Guyett, Paul Kavanagh e Neal Scanlan - Star Wars: Il risveglio della Forza (Star Wars: The Force Awakens)

Miglior sonoro
Andy Nelson, Gary Rydstrom e Drew Kunin - Il ponte delle spie (Bridge of Spies)
Chris Jenkins, Gregg Rudloff e Ben Osmo - Mad Max: Fury Road
Andy Nelson, Christopher Scarabosio e Stuart Wilson - Star Wars: Il risveglio della Forza (Star Wars: The Force Awakens)
Paul Massey, Mark Taylor e Mac Ruth - Sopravvissuto - The Martian (The Martian)
Jon Taylor, Frank A. Montaño, Randy Thom e Chris Duesterdiek - Revenant - Redivivo (The Revenant)


Miglior montaggio sonoro
Mark Mangini e David White - Mad Max: Fury Road
Alan Robert Murray - Sicario
Matthew Wood e David Acord - Star Wars: Il risveglio della Forza (Star Wars: The Force Awakens)
Oliver Tarney - Sopravvissuto - The Martian (The Martian)
Martin Hernandez e Lon Bender - Revenant - Redivivo (The Revenant)

Migliori costumi
Sandy Powell - Carol
Sandy Powell - Cenerentola (Cinderella)
Paco Delgado - The Danish Girl
Jenny Beavan - Mad Max: Fury Road
Jacqueline West - Revenant - Redivivo (The Revenant)


Miglior trucco e acconciatura
Lesley Vanderwalt, Elka Wardega e Damian Martin - Mad Max: Fury Road
Love Larson e Eva Von Bahr - Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve (Hundraåringen som klev ut genom fönstret och försvann)
Sian Grigg, Duncan Jarman e Robert A. Pandini - Revenant - Redivivo (The Revenant)

Miglior documentario
Amy, regia di Asif Kapadia
Cartel Land, regia di Matthew Heineman
The Look of Silence, regia di Joshua Oppenheimer
What Happened, Miss Simone?, regia di Liz Garbus
Winter on Fire: Ukraine's Fight for Freedom, regia di Evgeny Afineevsky


Miglior cortometraggio documentario
Body Team 12 - regia di David Darg e Bryn Mooser
Chau, Beyond The Lines - regia di Courtney Marsh e Jerry France
Claude Lanzmann: Spectres Of The Shoah - regia di Adam Benzine
A Girl In The River: The Price Of Forgiveness - regia di Sharmeen Obaid-Chinoy
Last Day Of Freedom - regia di Dee Hibert e Jones Nomi Talisman

Miglior cortometraggio
Ave Maria, regia di Basil Khalil
Day one, regia di Henry Huges
Everything will be ok, regia di Patrick Vollrath
Shock, regia di Jamie Donoughue
Stutterer, regia di Benjamin Cleary e Serena Armitage


Miglior cortometraggio d'animazione
Bear Story, regia di Gabriel Osorio Vargas
Prologue, regia di Richard Williams
Sanjay's super team, regia di Sanjay Patel
We can't live without cosmos, regia di Konstantin Bronzit
World of tomorrow, regia di Don Hertzfeldt


Queste sono tutte le nomination con i miei vincitori. Solitamente non indovino molte categorie eppure ogni anno è tradizione scrivere coloro che porteranno a casa la statuina! Io e mio fratello ci riuniamo in salone in compagnia di qualche schifezza da mangiare e del nostro foglio con tutte le categorie e con i nostri vincitori! A fine serata, ovvero all'inizio della mattina del giorno dopo, vediamo chi ne ha indovinate di più! Mi piacerebbe fare queste serate anche con i miei amici, ma nessuno è appassionato di cinema, quindi siamo sempre noi due! Voi quali pensate saranno i vincitori? Fatemelo sapere con un commento!
Ika.

giovedì 11 febbraio 2016

Wish Books #122

Buon pomeriggio a tutti! Come state?
Spero vada tutto bene! Oggi pomeriggio sarò a casa, quindi credo che comincerò a vedere sul serio come realizzare l'album a mia cugina.. insomma manca un mese e mezzo e devo cominciare a sbrigarmi se voglio realizzare una cosa carina! Stamattina, ho cominciato al meglio la mia giornata... ovvero con una bella puntata di Flash e quindi, con una dose di Grant Gustin <3 Lo adoro, è troppo tenero e puccioso *w* solo io la penso così? xD Anyway voi che raccontate? Ora vi lascio al post :3




Wish books è una delle rubriche preferite dal blog. Viene pubblicata ogni giovedì e ha lo scopo di far conoscere la lista dei libri dei desideri. Ogni settimana vengono proposti tre titoli.








Titolo Fuori controllo. Out of line trilogy
Autore McLaughlin Jen
Prezzo     € 5,90
Dati 2015, 284 p., rilegato
Traduttore Martini M. L.
Editore Newton Compton  (collana Gli insuperabili)
Brava ragazza, studiosa e impegnata nel sociale, lei. Aria spavalda, amante del surf e muscoli tatuati, lui. Ma come spesso accade, gli opposti si attraggono ed è colpo di fulmine fin dal loro primo incontro. Ma le cose non sono così semplici... Carrie è sempre vissuta sotto lo stretto controllo del padre, un politico di spicco al quale è impossibile dire di no. Giunta al college, la ragazza è convinta di essersi finalmente liberata delle ingombranti guardie del corpo che l'hanno accompagnata sin dall'infanzia: ormai sente di poter decidere della propria vita da sola. Alla prima festa studentesca incontra Finn, un ragazzo che sa come infrangere le regole. Tra i due scoppia un'attrazione immediata, ma Carrie non può prevedere quale scherzo le stia riservando il destino e soprattutto chi sia in realtà Finn...



Titolo A noi donne piace il rosso
Autore Farnese Daniela
Prezzo    
 € 9,90
Dati 2014, 319 p., rilegato
Editore Newton Compton  (collana Anagramma)
E se bastasse una telefonata a cambiare una vita? Ambra Miller ha ventinove anni, vive a New York e ha una vera passione per i libri e la buona cucina. Assorbita dal suo lavoro per un'agenzia pubblicitaria, conduce una vita piuttosto frenetica, sempre attaccata al suo smartphone e stressata dal desiderio di fare carriera. Basta dunque una telefonata inaspettata per mandarla in tilt: il nonno italiano è morto ed è richiesta la sua presenza il giorno del funerale. Persuasa dal padre a partire, quando giunge a Verona scopre di aver ricevuto in eredità un'azienda vinicola. La novità la spiazza: Ambra non sa nulla di vini e desidera solo tornare a New York, quindi, senza troppo rifletterci, decide di mettere in vendita la proprietà. Ma non ha fatto bene i calcoli... La scoperta di un Paese meraviglioso, l'incontro con la carismatica vicina, Beatrice e la scoperta di uno stile di vita diverso dal suo sembrano farla tornare una ragazzina in grado di passare un'intera giornata senza controllare le email o i messaggi sul telefono. E ritrovare Alessandro, giovane e affascinante viticoltore, compagno di giochi durante la sua infanzia, farà sorgere in lei più di un dubbio: potrebbe mai lasciare la vita oltreoceano e sconvolgere la sua esistenza?




Titolo Appuntamento sotto l'albero
Autore Matthews Carole
Prezzo     € 9,90
Dati 2014, 445 p., rilegato
Traduttore Serretta C.
Editore Newton Compton  (collana Anagramma)
Cassie Smith è senza lavoro da un po' di tempo, eppure ha in mente un'idea. Attingendo al suo amore per il Natale, inizia a darsi da fare per confezionare pacchetti regalo, scrivere biglietti d'auguri, addobbare gli alberi. Presto cominciano ad arrivare un sacco di richieste e così nasce Calling Mrs Christmas, la nuova attività di Cassie. Tutto sembra andare per il meglio, fino a quando Carter Randall, un affascinante milionario, non la arruola, chiedendole di rendere il Natale speciale per i suoi due bambini. Cassie si ritrova quindi impegnata a trecentosessanta gradi a soddisfare le sfarzose pretese di Carter: alberi di Natale giganteschi, una villa enorme da addobbare, un party natalizio da organizzare... Per fortuna, ci sono Jim, il suo amorevole fidanzato, e Gaby, sua sorella, che le danno una mano a cavarsela anche con gli altri clienti! Tuttavia, quando Carter le propone di unirsi alla sua famiglia per un viaggio in Lapponia, Cassie si ritrova davanti a una scelta drastica, che potrebbe cambiare la sua vita...




Bene bene, ecco qui i tre libri dei desideri di stavolta! Cosa ne pensate? Sono libri di cui non sono pienamente sicura, se non dell'ultimo, che penso possa rivelarsi una lettura carina e adatta all'atmosfera natalizia, ovviamente ^_^ I primi due mi sembrano un po' lontani da ciò che mi piace, e sinceramente, non so bene perchè sono nella mia WL XD ma li avevo segnati, quindi un motivo ci dovrà pur essere, no? xD Ok, voi invece cosa ne pensate? Li avete letti? So che probabilmente non rientrano neanche tra i vostri gusti, ma un vostro parere è sempre ben accetto! ^^ Adesso vi saluto e ci sentiamo domani! :3
Ika.

mercoledì 10 febbraio 2016

Novità in libreria e non! #102

Buon pomeriggio e buon mercoledì! Come va?
Io più o meno bene.. Ho un po' di mal di testa, in realtà, ma niente di troppo "pesante", quindi va bene così! Mentre vedete il post, non sarò a lavoro con mamma, ma penso che sarò in un centro commerciale con un paio di mie amiche, le solite con cui mi vedo più spesso e volentieri ^_^ Voi come passerete questo pomeriggio? Che farete di bello? Ovviamente devo anche vedere The Flash e iZombie, ma non so se riuscirò oggi, o dovrò rimandare a domani ç_ç Anyway, vi lascio al post :3



Novità in libreria e non! è una rubrica a cadenza saltuaria (solitamente settimanale e postata il mercoledì). Ogni qualvolta che viene postata, verranno presentate nuove uscite, novità e concorsi libreschi, libri di scrittori emergenti, ecc.. tutto scelto secondo il mio gusto personale.







MONDADORI
Titolo Il bambino magico
Autore Maria Paola Colombo
Prezzo   Euro 18,50
Dati 9 febbraio 2016; 300 pp.
Questa storia inizia in una notte africana, sotto l'albero delle parole. Qui, dove di giorno gli uomini del villaggio si raccolgono per ragionare, nel buio crepitante di lampi un bambino di cinque anni stringe al petto un fagotto. Il bambino si chiama Gora, è figlio di Ibrahima Diop il lottatore e, tra le braccia, regge un neonato con la pelle bianca come il latte di capra. È uno zeruzeru: un africano albino. Una sventura. Un bambino magico. Ma per Gora è soltanto Moussa, suo fratello. Il villaggio di Marindo-Ta, una manciata di capanne e campi di arachidi nel cuore della savana, custodisce il segreto del figlio bianco. Tra le lezioni alla scuola coranica e le scorribande al vecchio recinto, Gora e Moussa crescono inseparabili: un bambino nero e la sua ombra bianca. Ai loro giochi selvaggi si unisce Miriam, che preferisce le corse sfrenate alle bambole di stracci. È testarda, disobbediente e visionaria. Miriam è il primo amore, vissuto con la convinzione assoluta dei bambini, accompagnato dalla promessa folle dell'indissolubilità: insieme, noi tre, sempre. Miriam è il desiderio che spinge a infrangere i divieti, che allarga l'orizzonte delle avventure, oltre il perimetro del villaggio, oltre il confine dell'Africa e dell'infanzia. Fino all'Europa, all'Italia, alle strade di una Milano distratta, dove, ventenni, approdano come migranti, stranieri, ultimi tra gli ultimi. Nel loro sguardo si specchia un'Italia sognata come l'El Dorado che si svela nelle sue contraddizioni, ostilità, solitudini, ma che è anche capace di gesti inattesi di immaginazione e generosità.



PIEMME
Titolo Tutto cominciò a Parigi
Autore Cathy Kelly 
Prezzo   Euro 22,00
Dati 9 febbraio 2016; 400 pp.
Nessuno, e infatti l'unica cosa che impedisce a Katy di urlare subito: SÌ! è solo la grandissima emozione, e la paura che l'anello possa fare un volo fino a terra. Da quel momento, per tutte le persone vicine a Katy e Michael, sarà il momento di festeggiare, e di prepararsi a un matrimonio in grande stile. Ma come sempre capita quando ci sono delle nozze in cantiere, per gli amici e i familiari degli sposi è anche il momento di guardarsi indietro, e riflettere sulla propria vita. E così Grace, la madre di Michael, inaspettatamente si riavvicina al suo ex marito, capendo che certi amori non finiscono mai davvero; Leila, la migliore amica di Katy, si rende conto che il vero amore è là dove lei non aveva ancora guardato; e Vonnie, capace di creare torte fantastiche, capisce che deve trovare qualcuno per cui valga la pena prepararle. E così, qualcosa cambierà, qualcosa finirà, qualcuno si troverà un nuovo +1 da portare con sé al matrimonio dell'anno. E qualcun altro, oltre Katy e Michael, si ritroverà all'altare. Da un'autrice da un milione di copie nel mondo anglosassone, una storia romanticissima fatta di tante storie, che si legge in un soffio e che celebra l'amore come una festa di matrimonio ben riuscita, di quelle che continui a parlarne per molto, molto tempo.



HARPER COLLINS ITALIA
Titolo La prima volta per sempre
Autore Sarah Morgan 
Prezzo   Euro 14,90
Dati 9 febbraio 2016; 353 pp.

È un'estate di prime volte per Emily Donovan. Nel momento in cui mette piede sul traghetto che la porterà a Puffin Island insieme alla nipotina di cui ora si deve prendere cura, le è ben chiaro in mente che niente sarà più come prima e che la sua vita sta per cambiare drasticamente. Come potrà tenere al sicuro una creatura così fragile e indifesa come la piccola Lizzy? E come riuscirà a convivere con il panico irrazionale che l'assale di fronte all'oceano su un lembo di terra che ne è completamente circondato? Eppure, inspiegabilmente, l'isola comincia a operare la sua magia ed Emily, respiro dopo respiro, riscopre sicurezza, fiducia e serenità. E un uomo che le fa battere forte il cuore. A Ryan Cooper basta un solo sguardo per capire che la nuova arrivata nasconde più di un segreto in quegli occhi bellissimi e guardinghi, e meno ancora per riconoscere che l'alchimia tra lui ed Emily è fortissima. E pericolosa. Eppure il carismatico proprietario del locale yacht club sa di non avere scelta. Negare l'attrazione tra di loro è solo una perdita di tempo. Meglio abbandonarsi alla corrente di desiderio e vedere dove li porterà.



Titolo La verità su di noi
Autore Kristan Higgins 
Prezzo   Euro 14,90
Dati 9 febbraio 2016

Jenny Tate disegna abiti da sposa e dovrebbe quindi essere un'esperta di storie a lieto fine. Forse è per questo che dopo il divorzio ha continuato ostinatamente a essere amica dell'ex marito. E della sua nuova moglie. Forse la migliore amica che abbia mai avuto. No, non può andare bene, non è normale. No? Per questo Jenny decide di lasciarsi Manhattan e il suo ex alle spalle e di trasferirsi nella propria città natale, Cambry-on-Hudson, poco distante da New York, dove si crogiolerà nella perfetta felicità di sua sorella Rachel e della sua splendida famiglia. Un piano niente male per ricominciare. Peccato che al suo arrivo, Jenny si trovi davanti l'apice di una crisi coniugale coi fiocchi: il marito perfetto ha una storia con una collega. Rachel non è certo il tipo da concedere seconde occasioni, ma ora che si trova in mezzo alla bufera, i casi sono due: rimanere single a quarant'anni o intrappolata in un matrimonio che evidentemente non è felice come si era immaginata. Il suo punto di riferimento è l'idilliaca vita coniugale dei genitori, ed è quella felicità che Rachel vuole nella propria vita. Jenny dovrà quindi aiutarla e sostenerla in questo momento non facile. Sarà il caso di svelarle una certa cosetta riguardo al matrimonio di mamma e papà, rischiando di rovinare tutto per sempre?



GIUNTI
Titolo A Time for dancing
Autore Davida Wills Hurwin 
Prezzo   Euro 12,00
Dati 10 febbraio 2016; 320 pp.
Sam e Jules sono amiche da sempre e l'estate prima dell'ultimo anno del liceo discutono il proprio futuro, sognano di andare all'università o di scegliere il duro cammino per diventare ballerine professioniste. Comunque sia, sono pronte a vivere questa esperienza insieme, condividendo trionfi e lacrime. Non sono pronte però al destino che è già dietro l'angolo: Jules scopre di avere un tumore. Inizia così un nuovo capitolo della loro esistenza che le costringe a scoprire nuove cose di sé e dell'altra, che rischia di farle smarrire ma finisce per confermare la forza della loro amicizia. La vita può essere durissima e imprevedibile ma anche meravigliosa: esistono un tempo per amare, un tempo per vivere e un tempo per ballare.



Titolo The Danish Girl
Autore David Ebershoff 
Prezzo   Euro 18,00
Dati 10 febbraio 2016; 352 pp.
Che cosa succede quando vedi la persona che ami cambiare radicalmente sotto i tuoi occhi? Tutto nasce da un semplice favore che una moglie chiede a suo marito durante una giornata qualsiasi. Siamo a Copenaghen, inizi Novecento: entrambi stanno dipingendo nel loro atelier, lui realizza paesaggi velati dalla nebbia del Nord; lei ritrae su enormi tele i ricchi committenti della borghesia cittadina. Proprio per completare uno di questi lavori, il ritratto di una nota cantante d’opera, Greta domanda al marito di posare in abiti femminili. Da principio Einar è riluttante, ma presto viene completamente sedotto dal morbido contatto della stoffa sulla sua pelle. Via via che si abbandona a questa esperienza, il giovane entra in un universo sconosciuto, provando un piacere che né lui né Greta avrebbero mai potuto sospettare. Quel giorno Einar ha un’autentica rivelazione: scopre infatti che la sua anima è divisa in due e forse lo è stata sempre: da una parte l’artista malinconico e innamorato di sua moglie, dall’altra Lili, una donna mossa da un prepotente bisogno di vivere… Ispirandosi alla storia vera di Lili Elbe, una pioniera nel mondo transgender, Ebershoff ha scritto un romanzo estremamente delicato e commovente su una delle storie d’amo­re più appassionate del Novecento.



NEWTON E COMPTON
Titolo La prima cosa bella
Autore Dante B 
Prezzo   Euro 2,99
Dati 10 febbraio 2016; 288 pp.; Ebook
Esiste solo l'amore non corrisposto: questa è la convinzione di Dante Berlinghieri, ventunenne nerd appassionato di cinema e fumetti. Tra una birra nel solito posto, un esame all'università e una sosta in fumetteria, la sua vita scorre più o meno tranquilla.
Ma una sera come tante, in uno dei soliti posti, arrivano anche delle ragazze e da quel momento il mondo di Dante verrà completamente capovolto. Si ritroverà promosso al ruolo di regista in un film amatoriale, si innamorerà senza essere riamato, e a sua volta non ricambierà una ragazza che invece si innamora di lui. E in un susseguirsi di eventi imprevisti e imprevedibili, Dante scoprirà che nulla è come aveva immaginato…     




Ecco qui le uscite che ho trovato per questa settimana! Forse non rientreranno nei gusti di molti di voi, ma spero apprezziate lo stesso! ^_^ Magari, anzi, sicuramente, ho perso qualche uscita quà e là e, se così fosse, fatemelo sapere, così da poterle aggiungere al post, modificandolo! Ho già visto che, per la prossima settimana, sono previste molte più uscite libresche e più interessanti, quindi non preoccupatevi, la vostra WL magari per stavolta è salva, ma non so se lo resterà anche la prossima settimana! Se, così non fosse, invece, fatemi sapere se vi è interessata una di queste trame! :D Noi ci sentiamo domani! ^_^
Ika.

martedì 9 febbraio 2016

Top Ten Tuesday #100

Buon pomeriggio a tutti! Come state?
Io dovrei stare meglio fisicamente, almeno così sembra... per cui probabilmente oggi dovrò andare di nuovo a lavoro con mia madre! La mia amica dice che forse a farmi stare male è stata proprio l'ansia, però non so se può essere davvero così xD Voi che dite? So che l'ansia gioca brutti scherzi, ma boh, addirittura stare così! Voi come passerete la giornata? Farete qualcosa di bello? Oggi finisce anche carnevale, quindi almeno voi che non state male con lo stomaco, mangiate! xD Ora vi lascio al post :3


Top ten Tuesday è una rubrica a cadenza settimanale, ovviamente pubblicata il martedì, ideata dal blog The Broke and the Bookish, che implica il pubblicare una lista di 10 elementi in base alla richiesta.

Questa settimana: Valentine's Day is next week...let's do a Valentine's Day themed freebie! 




E tra i vari suggerimenti dati proprio dal blog, ho deciso di fare... 
Top Ten Tv Series OTPs
(In realtà era in generale, ma non posso averne solo 10 tra film, libri e serie tv!)

Kurt e Blaine - Glee
 
 


Jenna e Matty - Awkward. Diario di una nerd superstar
 




Spencer e Toby - Pretty Little Liars
 


Emma e Hook - Once upon a Time
 
 


Gunnar e Scarlett - Nashville
 


Jon e Daenerys - Game of Thrones
 


Liv e Major - iZombie
 
 


Eleonor e Jasper - The Royals
  


Jess e Nick - New Girl
 



Rodrigo e Hailey - Mozart in the Jungle
 





Devo dire che mi sono divertita tantissimo nel fare questo post! :D Non è stato semplice scegliere solo 10 coppie, ma ho cercato di farlo e soprattutto, ho messo solo una coppia a serie, anche se, in alcune, ce ne sarebbero state tante altre! Ho omesso tante coppie... da Teen Wolf, The 100... me ne sono resa conto solo ora che ho terminato il post -.- purtroppo dovrei fare almeno una top 20! Insomma, è stata una bella faticaccia, ma che mi è piaciuto tanto fare xD Allora, anche voi shippate una di queste coppie? Quali sono le vostre preferite? Quali non vi piacciono? Lo sapete, quando si parla di telefilm sono proprio curiosa <3 Aspetto i vostri commenti! Buona giornata!
Ika.

lunedì 8 febbraio 2016

Booktrack #21

Buon pomeriggio a tutti! Come state?
Sono riuscita a tornare, visto? Il mio stomaco sembra stare meglio... ancora non benissimo ma, rispetto a ieri, decisamente meglio! Chissà se domani sarà tornato totalmente normale xD Anyway, oggi pomeriggio, anche se non ho chissà cosa da fare, non ho letto per niente -.- Vi sembra una cosa giusta? A me per niente ù.ù Per cui, devo assolutamente rimediare! Inoltre, dovrei anche cominciare a pensare a come decorare l'album che ho intenzione di regalare a mia cugina, ma non è affatto semplice e non so bene da che parte cominciare <.< detto questo vi lascio al post che è meglio! xD


Booktrack è una rubrica a cadenza mensile, ideata dai blog Libri per vivere e Dreaming Wonderland. Un blog al mese sceglie una canzone che ama, illustrandone testo o traduzione (quando serve) ed entrambi devono identificare un libro con la determinata canzone spiegandone i motivi.







Per questo mese, l'onore di scegliere la canzone è toccato a me, che ho scelto Wings di Birdy. Vi piace? :)



Questa canzone a Babuska ricorda:
Questa canzone mi ha fatto pensare a un grande classico: Romeo e Giulietta di Shakespeare. Infatti il muro da superare mi ricorda ciò che fa Romeo per entrare nel giardino dei Capuleti e le parole della canzone sono plausibili nella bocca di entrambi gli innamorati. Anche l'insistenza sulle ali potrebbe essere quella che caratterizza Giulietta quando vuol che Romeo vada via non visto.
Forse questa spiegazione non è molto lunga, ma sono certa che possiate capire come questa canzone possa essere una rivisitazione dell'opera shakespeariana :)



Questa canzone a Ika ricorda:
Leggendo il testo, fin dalla prima strofa, mi è subito venuto in mente un libro, Romeo e Giulietta di William Shakespeare. La mattina dopo le nozze dei due amanti, col canto dell'allodola, dà l'addio a tutto ciò che hanno passato, con la speranza che possano rivedersi, con la voglia di stare insieme, di poter vivere la loro storia d'amore. Quella notte, la loro unica notte di nozze, di luna di miele, sarà per tutta la vita, sarà così importante da essere ricordata per sempre, com'è normale che sia. Il riferimento alle stelle, al cielo è presente anche nel libro. Insomma, non so se la canzone è adatta alla storia, ma personalmente, è quello che ha fatto pensare a me. 


Ed ecco il testo della canzone con evidenziate le parti che più mi fanno pensare al libro :)


La luce del sole arriva strisciante
illuminando la nostra pelle
vediamo il giorno andarsene
con i racconti di tutto ciò che abbiamo fatto
mi fa pensare a te
mi fa pensare a te
sotto ad un trilione di stelle
balliamo in cima alle auto
facendo foto al palco
così lontano da dove siamo
mi fanno pensare a te
mi fanno pensare a te

Oh, le luci scendono
nel momento in cui siamo persi e trovati
voglio essere al tuo fianco
se queste ali potessero volare
oh dannazione questi muri
nel momento in cui siamo alti 10 piedi
e come mi hai detto dopo tutto
“ricorderemo stanotte
per il resto della nostra vita”

Sono un’estranea
i miei pensieri scivolano via
le mie parole mi stanno lasciando
vanno da un’altra parte
perchè pensavo a te
solo dal pensarti

Oh, le luci scendono
nel momento in cui siamo persi e trovati
voglio essere al tuo fianco
se queste ali potessero volare
oh dannazione questi muri
nel momento in cui siamo alti 10 piedi
e come mi hai detto dopo tutto
“ricorderemo stanotte
per il resto della nostra vita”
se queste ali potessero volare

Oh, le luci scendono
nel momento in cui siamo persi e trovati
voglio essere al tuo fianco
se queste ali potessero volare
oh dannazione questi muri
nel momento in cui siamo alti 10 piedi ( 3 metri)
e come mi hai detto dopo tutto
“ricorderemo stanotte
per il resto della nostra vita”



QUI trovate il post di Babuska.
Bene bene, anche per questo mese, il post è giunto al termine! Senza metterci d'accordo abbiamo scelto proprio la stessa storia, lo stesso libro! Non era mai successo fino ad ora! Probabilmente perchè i libri che leggiamo sono solitamente abbastanza diversi, ma non in questo caso! Quindi, mi sono resa conto di non essere poi così pazza ad aver scelto questo libro, dato che non sono stata la sola ù.ù Anyway, voi cosa ne dite? Che libro avreste scelto di collegare a questa canzone, che personalmente, mi piace tanto? Lasciatemi un commento, se vi va :3 A domani!
Ika.