sabato 21 novembre 2015

Review of the Week #107 La stella dell'Eire - Valentina Marcone

Buon pomeriggio a tutti! Come state?
Oggi è sabato.. contenti? A me non sembra per niente, ma va benissimo così xD 
Cosa farete di bello oggi? Io andrò al compleanno di una mia amica, ma prima c'è la partita della Roma! Non so ancora bene cosa mettermi, ma va bene lo stesso xD Deciderò prima o poi, no? ù.ù Il fatto è che ora mi metto lo smalto, quindi sarà un pugno in un occhio perchè deciderò più in là che mettermi probabilmente xD Eeeeeh, che problemi eh xD Ora vi lascio al post xD



Review of the Week è una rubrica a cadenza settimanale, postata solitamente il sabato, nella quale si recensisce un determinato libro letto in precedenza, con annessa votazione.


Questa settimana: La stella dell'Eire di Valentina Marcone



Titolo La Stella dell'Eire
Autore Valentina Marcone
Data di uscita  18 novembre 2015
Prezzo 3.99€
Formato ebook (epub, mobi, pdf)
Lunghezza  280 pagine (circa)
Niente ti prepara al dolore. Quello reale, quello profondo, quello che ti spezza il fiato. Puoi passare tutta la vita a cercare di comprenderlo, ma niente ti preparerà mai alla sensazione terribile di perdita, vuoto e disperazione che provai io quel giorno. Diventi irragionevole, pazzo, saresti disposto a tutto pur di fermare quella sofferenza, uccideresti per spegnere il fuoco che ti brucia la carne. Credevo di morire, invece la Furia mi ha salvata.Io sono una Furia, e ora ricomincio da capo. Giorno uno.

Dopo"La Croce della Vita", "La Stella dell'Eire" ci racconta la prosecuzione della storia di Deva e dei vampiri Sincore, tra atmosfere sempre più gotiche e tenebrose, ma senza rinunciare a sfumature umoristiche e romantiche.



La mia recensione:
Deva è scappata perchè aveva visto la sua vita infrangersi davanti i suoi occhi. Lo ha fatto sotto forma di furia, una potente creatura alata. Si rifugia in una grotta e qui comincia a imparare qualcosa su se stessa e sulla creatura che diventa. Tra un nascondiglio e l'altro passeranno tre anni al termine dei quali si ricongiungerà, seppur non felice, con la sua famiglia, Michele, Gabriel e Raffaele.
Ringrazio infinitamente la casa editrice che mi ha inviato la copia digitale in anteprima. Dopo aver letto e apprezzato molto il primo libro (di cui potete trovare QUI la recensione) e aver forse un po' odiato il finale, ero super eccitata di continuare la storia e conoscere finalmente il destino di Deva. Per cui, grazie!
Questa volta seguiamo solo le vicende di Deva, la protagonista. E' lei a raccontarci i fatti, i suoi pensieri e le sue emozioni. Deva cambia molto rispetto a come abbiamo imparato a conoscerla. Abbandona la sua parte viziata, infantile per lasciare spazio ad un carattere più forte e più dura, al quale però, non manca l'insicurezza.
Se, per quasi tutti i fattori ha acquisito sicurezza, nel campo dei sentimenti, ciò viene a mancare, creando qualche incomprensione. E' quindi quasi diventata una donna.
Per raccontarci di sè, utilizza un linguaggio semplice, senza fronzoli. Non mancano, però, i dettagli, che danno un giusto equilibrio. Nessuna menzione speciale per lo stile dell'autrice, che è lineare e buono. 
La storia è molto interessante. Finalmente ci vengono date alcune risposte anche se altre domande ci sorgono. Finalmente Deva ha trovato il suo lieto fine, il suo consorte l'ha accettata e hanno iniziato a vivere il loro amore appieno, seppur la protagonista è piena di incertezze. Non è tutto rose e fiori, però, perchè Deva in quanto furia, è ricercata da molti, da alcune creature soprannaturali non molto affini a lei e ai suoi famigliari. 
Mi aspettavo forse più azione, stranamente. Il libro mi è piaciuto, mi ha presa molto.
Quando leggevo avrei potuto continuare per ore. 
H amato la storia d'amore; sdolcinata, si, ma non in modo eccessivo.
La storia, come ho detto, gira intorno a Deva. Di conseguenza il suo personaggio e quello di Gabriel sono quelli che più conosciamo, lasciando gli altri un po' di contorno. Il finale è lieto.
Tutto positivo, fino a qui, eppure mi aspettavo qualche lotta in più, qualche momento di suspence. Purtroppo ciò è venuto a mancare, rendendo la storia un po' piatta.
Sono certa che il prossimo libro risanerà questa mancanza perchè la storia ha ancora tanto da dare.
Quindi, ho apprezzato molto questo libro; se amate tanta azione forse non fa per voi, ma ve lo consiglio perchè è una buona prova!
Come al solito, non vedo l'ora di leggere il prossimo della serie!



La mia votazione:
 Bello!



Bene, questa è la mia recensione! Forse non è delle migliori, ma so perfettamente di non essere poi così brava ad esprimere i miei pensieri in un italiano corretto e in generale xD Voi avete letto questa storia? E' uscita davvero da pochi giorni, però mi sento di consigliarvi questa serie, almeno per ora, perchè merita^^ Si tratta di una lettura interessante, abbastanza originale e ben scritta ^_^ Allora, vi ho incuriositi? Spero proprio di sì! Aspetto, quindi, le vostre opinioni al riguardo! Mi farebbe piacere conoscerle! Adesso vi saluto e vi invito a tornare domani, se vi va ^_^
Buona serata!
Ika.

venerdì 20 novembre 2015

Yep, I'm a Fangirl! #4 Avrò incontrato Jake Gyllenhaal al Festival del Cinema di Venezia?

Buon pomeriggio a tutti! Come state?
Spero vada tutto bene! Oggi pomeriggio starò con i miei cuginetti, non ho tanta voglia perchè ho avuto un periodo incasinatissimo e avrei preferito passare la giornata in casa, ma va bene così lo stesso dai!

Già lo so, sarà un post molto lungo e probabilmente molto difficile da scrivere, pieno di parole senza senso, di espressioni strane, e vi chiederete se la mia salute mentale è ancora presente in mente, ma devo farlo, sia perchè voi me l'avete chiesto, sia perchè voglio mettere nero su bianco questa esperienza, per poterla poi rileggere a distanza di mesi (e anni?)! Cominciamo dai!



Yep, I'm a Fangirl! è una rubrica saltuaria che verrà pubblicata a random. In questa rubrica si parlerà di qualsiasi cosa riguardi il fangirlare, ovvero première, oggetti vari, autografi, concerti, convention, incontri casuali (ù.ù). Ci saranno anche puntate dedicate ad attori/cantanti di cui sono fan... insomma, una rubrica in cui fangirleggiare un po' in compagnia :D





Sapete benissimo, se mi seguite assiduamente, che io amo alla follia Jake Gyllenhaal, non sto a dirvi qui i miei motivi, perchè probabilmente ve ne parlerò in un altro episodio della rubrica, fatto sta che lo adoro, che è davvero importante per me. So che forse mi comporto come un'adolescente nel pieno dei suoi ormoni in crescita, ma ho 22 anni ed è così.

A luglio ho scoperto che Everest sarebbe stato il film d'apertura del Festival Internazionale del Film di Venezia. Non sapevo se Jake ci sarebbe stato o meno, voci dicevano di sì, ma finchè non lo avessi visto detto da chi il Festival lo organizzava, non ci avrei creduto. Così mi decisi e scrissi al Direttore Artistico del Festival se Jake ci sarebbe stato. Non speravo nella risposta e, invece, il giorno successivo, questa arrivò!
Questa brevissima risposta non sapete cos'ha significato per me. Ho iniziato a urlare e sono andata da mia cugina (che era in casa con me), saltando e dicendo: "Jake ci sarà, Jake ci sarà!". Lei, sapendo la mia passione, si è alzata (col ginocchio dolorante) e mi ha abbracciata, saltando con me xD 
Scene da malate mentali, lo so.

Da questa risposta in poi è iniziato un momento di ricerca matto e disperatissimo di un mezzo di trasporto, di una casa, e della decisione di quanto rimanere a Venezia (c'era Johnny Depp sicuro il 4, Kristen Stewart forse il 5 e tanti, tanti altri!). Comunque siamo riusciti a fare tutto cercando di spendere il meno possibile in una città cara come Venezia (vi parlerò del viaggio in un altro post!). Abbiamo deciso di rimanere dall' 1 al 5, con la partenza che sarebbe avvenuta la sera.

Ero agitata ma non ci credevo. Tutti i miei amici chiedevano a mio fratello e a mia cugina (che sarebbero venuti con me) di fare video della mia reazione, ma io ero tranquilla. Vari commenti di persone dicevano che Jake non è una persona molto disponibile con i fan, anzi. Così mi sono detta: "Cavolo, vado a Venezia, non posso non vederlo da vicino! Non posso permetterlo!". Ho deciso di fare un cartellone, superando tutta la mia vergogna (Sono timidissima e stare al centro dell'attenzione non mi piace proprio!). Cosa ci avrei scritto? Pensa e ripensa decisi: From Rome to Make my Dream come true: to meet Jake Gyllenhaal.
Il foglio di cui disponevo, però non era molto grande per cui, spinta anche da una mia amica, invece di meet, decisi di scrivere hug, facendo diventare la frase (ovviamente tradotta): Da Roma per realizzare il mio sogno: Abbracciare Jake Gyllenhaal

Perfetto... tutto procede tranquillamente e arriva il grande giorno. In realtà io non credevo che tutto ciò sarebbe successo. Veramente avrei almeno visto Jake Gyllenhaal? Seriously?!
Mi preparo, preparo da mangiare, ecc, ecc e partiamo! Prendiamo il battello, ci facciamo una bella camminata (non pensavamo fosse così distante dalla fermata del battello) e per le 10 arriviamo lì sul red carpet. La prima fila era tutta completa e ovviamente la mia felicità non era alle stelle. Sul serio tutto quel viaggio per vederlo, forse, solo da lontano? ç_ç

Quindi mi posiziono il più vicino possibile e mia cugina va verso un'altra posizione. Intanto, mio fratello, invece, si reca fuori l'hotel vicinissimo al Palazzo del cinema, con la speranza di vedere qualcuno. Inizio a leggere una rivista nella quale c'era un'intervista di Jake, e chiamo mio fratello. Mi dice che probabilmente qualcuno sarebbe arrivato a breve. Quindi, lasciamo le borse nella nostra posizione e andiamo lì. Non c'è granchè da vedere, ma riusciamo a scorgere qualche regista ecc. Di Jake nemmeno l'ombra. Ci mettiamo poi alle transenne che avevano preparato e aspettiamo, aspettiamo, aspettiamo. Dopo di chè, iniziamo a parlare con una ragazza che ci dice che la conferenza stampa di Everest ci sarebbe stata alle 12. Quindi, se gli attori avessero alloggiato in quell'hotel, sicuramente sarebbero usciti e passati da lì. Di loro ovviamente niente, e passava il tempo...
Poi ci ha anche detto che, per avere una possibilità, saremmo potuti anche andare al Casinò, il posto in cui fanno le conferenze stampa, di solito.
La conferenza, intanto, fu spostata alle 13.30.
Noi aspettiamo, aspettiamo, aspettiamo. Ma NIENTE.

Quindi, ci decidiamo per andare al Casinò e, appena arriviamo, scorgiamo un bel po' di persone. Tra una chiacchiera e l'altra capisco che Jake era lì, era appena passato e si era fermato a fare foto e autografi ç_ç La mia desolazione era aumentata T.T
Comunque sempre da lì dovevano sbucare fuori. Mentre aspettavo ho chiesto varie volte a mio fratello di prendere il cartellone dallo zaino, ma lui insisteva col dire di no ç___ç Quindi niente da fare! Io non potevo muovermi, non volevo perdere il posto!

E' arrivata l'ora! Inizio a sentire un bel po' di agitazione... avrei visto Jake, magari sarei riuscita a farmi una foto, ad avere un autografo! Non stavo più nella pelle! E invece...
Passa dritto, si saluta, ma niente, non si ferma.

Questo è il video che ho girato, mini video


e queste alcune foto

   


Qui intanto potete vedere anche un altro video in cui ci siamo io e mia cugina xD



Anyway, L'HO VISTO! HO VISTO JAKE GYLLENHAAL! Ma ci credete??

Io ero delusa, davvero ci ero rimasta male, ma avevo spuntato uno dei miei sogni, vederlo dal vivo. Era anche e ovviamente meraviglioso *w* mi piaceva moltissimo il modo in cui era vestito e che ve lo dico a fare! xD
 

Comunque, sempre un po' amareggiata, era ora di tornare sul red carpet, avevo lasciato il mio zaino lì e avevo paura lo avrebbero spostato. Fortunatamente il mio, in seconda fila, non era stato toccato.. mia cugina che stava in prima fila, l'avevano spostata ancora più lateralmente!! >.< 
Quindi tra una cosa e l'altra abbiamo deciso di metterci dove c'era il mio zaino, ma ero arrabbiatissima, non volevo stare in seconda fila, laterale :/ Avevo fatto tutto quel viaggio soprattutto per vedere Jake e mi sarei dovuta accontentare di vederlo FORSE. Ho iniziato a dire a mia cugina: "No andiamocene a casa dai, tanto che ci sto a fare qui, a malapena riuscirò a vederlo!".
Sarà una cosa stupida, ma mi veniva da piangere per il nervoso!

Il tempo passava, ho fatto qualche chiacchiera con alcune ragazze che erano lì (e tutti si stupivano quando dicevo: sono venuta da Roma per vedere Jake!)

Quindi il momento dell'inizio della cerimonia di apertura arrivò. Non sto ad elencarvi tutti gli attori che hanno sfilato, ma devo dire che erano moltissimi! Magari vi lascio qualche foto nel prossimo post che farò, questo è già abbastanza lungo xD

Nel frattempo, tra una spinta vera e una inventata da me, sono riuscita ad infilarmi in prima fila (scusate il gioco di parole).
E arrivò anche il momento dell'arrivo di lui, Jake Gyllenhaal. Era bellissimo (ma dai!?). Era vestito scuro (riuscivo a vederlo solo attraverso lo schermo).. si fermò a fare le foto davanti a tutti i fotografi e poi andò verso i fan che lo chiamavano a gran voce. 
 
(Solo questa foto è mia ovviamente)

Ha firmato per un bel po' di minuti... 
 

ma essendo di lato ero certa che non sarebbe arrivato da me. Mi sono decisa e ho tirato fuori il cartellone... di certo non sarebbe servito a molto, ma magari mi avrebbe almeno salutata, chi lo sa! Mi sarei accontentata di una piccola attenzione, davvero. Avevo aspettato per tirarlo fuori perchè mi vergognavo, non volevo troppe attenzioni, ma mi sono fatta forza xD
La ragazza che era vicina a me mi ha un po' aiutata sbracciandosi, urlando con me, ma niente, non è venuto.
Si è allontanato, verso tutti gli altri attori, verso l'entrata del palazzo e si è messo a salutare con la mano, 
almeno fino a quando strizza gli occhi...

La ragazza vicino a me mi fa: "Sta leggendo il tuo cartellone!"
E io: "Si, lo so! Lo vedo!"
E in quel momento pensavo: bene, almeno l'ha visto. Penserà che sono pazza, penserà qualcosa di me... sta pensando a me!
Poi fece un passo, un altro... stava venendo verso me!
E io, pensavo: Oddio, sta davvero venendo verso di me?! Oddio, davvero? Cosa vuole, ora? Cosa mi dovrà dire? Aiuto!
Quando fu abbastanza vicino, mi indicò, come a chiedermi se ero io l'artefice del cartellone. 
 
(Queste le ho trovate sul web, ma si, si rivolgeva a me)

Io ho annuito. Lui si è avvicinato ancora. Ha allargato le sue braccia e MI HA ABBRACCIATA
Mentre lo faceva urlavo, nelle sue orecchie: "Oh mio Dio, Oh mio Dio, Oh mio Dio!"
Non so quante volte l'avrò ripetuto e quanto l'avrò reso sordo. Volevo dirgli così tante cose, volevo ringraziarlo per tutto ciò che mi dà recitando, per i suoi film, semplicemente per l'abbraccio, ma niente, non sono riuscita a dire nulla.

Non fu un abbraccio breve, freddo, ma sembrava lo rendesse davvero felice questa cosa. Mentre si avvicinava, mi ha sorriso, tanto, mi ha guardata negli occhi... e una volta terminato l'abbraccio, ha poggiato le sue mani sulle mie spalle, ha storto un po' la testa e mi ha guardata di nuovo negli occhi facendomi "oooh" e io mi sono sciolta.

Ovviamente non ho scattato foto, non ero pronta e mi sto mangiando le mani al momento perchè non ho foto fatte bene, foto che testimoniano la cosa! 
Fortunatamente ho trovato vari video sul web, ma questo è quello migliore, in cui si vede tutta la scena.



Ho realizzato tanti piccoli grandi sogni. Jake mi ha sorriso, ha sorriso a me, mi ha guardata negli occhi... ho potuto vedere quanto cavolo sono azzurri e belli i suoi occhi! Ha dato attenzioni a ME, mi ha abbracciata... non vi so proprio spiegare cosa ho provato in quel momento... e ancora oggi quando lo racconto, a distanza di quasi 3 mesi, mi emoziono, divento rossa e torno indietro nel tempo come se lo stessi vivendo di nuovo!

Per ricordare il tutto ho fatto un piccolo video, montato male, con una fastidiosissima scritta al centro, ma va benissimo così. 
Ve lo lascio, se vi va di vederlo!



Quindi, concludo col dire che Jake non è "stronzo" come tanti dicono, con me è stato tenerissimo, è tornato indietro solo per poter fare contenta una sua fan, rendendomi felice, davvero, in quel momento. Non lo ringrazierò mai abbastanza per questo. 
Inoltre, ho capito che bisogna lottare e credere nei propri sogni! So che è una piccola cosa, ma non avrei mai creduto possibile una cosa del genere... se io sono riuscita a fare ciò è tutto possibile, basta crederci!

 
 

 



Potrei parlare per ore e ore di ciò, perchè è stata un'emozione grandissima! 
E sicuramente, tra un po' di ore mi verranno in mente tantissime altre cose da dire, ma meglio finirla così, perchè non voglio annoiarvi troppo! So che probabilmente non vi interessa, ma me l'avete chiesto, e avevo tanta voglia di condividere con voi questa cosa bellissima che mi è successa! Inoltre è utile anche quando, a distanza di più tempo, vorrò leggere e ripensare a quella bella data e a quella bella cosa, leggere le varie emozioni... insomma, rivivere un po' il tutto! XD Voi cosa mi dite riguardo questo post? Vi è mai successo qualcosa del genere? Fatemi sapere con un commentino se vi va ^_^ A domani e buon inizio week end!
Ika.

giovedì 19 novembre 2015

Wish Books #110

Buon pomeriggio a tutti! Come state?
Il post che vedete è stato in realtà creato ieri. Vi avevo detto che avrei avuto un po' di impegni e di problemi, e per non lasciarvi a secco, ho pensato di programmarlo direttamente. Poi tempo o non tempo devo comunque preparare un sacco di altri post, quindi va benissimo così! Allora voi come passerete questo giovedì? Spero in un modo migliore rispetto a come lo passerò io! Ma sicuramente sarà così :) che mi dite di bello? Ora vi lascio al post ^_^




Wish books è una delle rubriche preferite dal blog. Viene pubblicata ogni giovedì e ha lo scopo di far conoscere la lista dei libri dei desideri. Ogni settimana vengono proposti tre titoli.







Titolo Lo strano caso dell'apprendista libraia
Autore Meyler Deborah
Prezzo    
 € 16,40
Dati 2014, 348 p., rilegato
Traduttore Marseguerra C.
Editore Garzanti Libri  (collana Narratori moderni)
Esme ama ogni angolo di New York, e soprattutto quello che considera il suo posto speciale: La Civetta, una piccola libreria nell'Upper West Side. Un luogo magico in cui si narra che Pynchon ami passare i pomeriggi d'inverno e che nasconde insoliti tesori, come una prima edizione del Vecchio e il mare di Hemingway. Ed è lì che il destino decide di sorriderle quando sulla vetrina vede appeso un cartello: cercasi libraia. È l'occasione che aspettava, il lavoro di cui ha tanto bisogno. Perché a soli ventitré anni è incinta e non sa cosa fare: il fidanzato Mitchell l'ha lasciata prima che potesse parlargli del bambino. Ma Esme non ha nessuna idea di come funzioni una libreria. Per fortuna ad aiutarla ci sono i suoi curiosi colleghi: George, che crede ancora che le parole possano cambiare il mondo; Mary, che ha un consiglio per tutti; David e il suo sogno di fare l'attore. Poi c'è Luke, timido e taciturno, che comunica con lei con le note della sua chitatra. Sono loro a insegnarle la difficile arte di indovinare i desideri dei lettori: Il Mago di Oz può salvare una giornata storta, Il giovane Holden fa vedere le cose da una nuova prospettiva e tra le opere di Shakespeare si trova sempre una risposta per ogni domanda. E proprio quando Esme riesce di nuovo a guardare al futuro con fiducia, la vita la sorprende ancora: Mitchell viene a sapere del bambino e vuole tornare con lei. Esme si trova davanti a un bivio: non sa più se è quello che vuole davvero...



Titolo Vorrei che fosse amore
Autore Amoruso Elisa
Prezzo     € 9,90
Dati 2014, 315 p., rilegato
Editore Newton Compton  (collana Anagramma)

Giulio e Leo si conoscono da quando sono bambini. A quindici anni incontrano Mia, loro coetanea, bella, eterea e misteriosa, e la presenza della ragazza irrompe nelle loro vite come un tornado. Entrambi provano una forte attrazione nei suoi confronti, ma non sanno come vivere questo sentimento, acerbo e ancora sconosciuto. Il rapporto di amicizia a tre va avanti fino a diventare sempre più stretto. Alla fine della scuola partono per una vacanza in Grecia e si ritrovano su una piccolissima isola selvaggia in mezzo a un gruppo di ragazzi greci. Proprio durante la notte di Ferragosto tra Mia e Leo scocca la scintilla, subito repressa per non ferire Giulio. Ma quel vortice di sensazioni li ha turbati e l'intreccio emotivo è ormai impossibile da sbrogliare, così le strade dei tre amici si dividono. Negli anni a seguire Giulio studia architettura, Leo diventa fotografo di guerra e Mia campionessa di nuoto sincronizzato. Le coincidenze della vita li porteranno a incontrarsi di nuovo dopo diverse stagioni, e Mia e Leo si troveranno a fare i conti con quel sentimento senza nome sepolto da anni...




Titolo Un vestito color del vento
Autore Nicholls Sophie
Prezzo     € 9,90
Dati 2014, 265 p., rilegato
Traduttore Katerinov I.
Editore TRE60  (collana TRE60)

È un gelido giorno di gennaio quando Fabia Moreno e sua figlia Ella arrivano nella tranquilla cittadina inglese di York. Nessuno può conoscere il difficile passato che entrambe stanno cercando di dimenticare. E invece sotto gli occhi di tutti il negozio di abiti e di accessori vintage che le due donne hanno deciso di aprire: una boutique da sogno, come a York non se ne erano mai viste, traboccante di abiti retro e gioielli d'epoca. Ben presto, all'ombra di quelle stoffe preziose, s'intrecciano destini, nascono amori, sbocciano passioni, ma s'insinua anche la diffidenza di chi non riesce ad accettare l'esuberanza di Fabia né a dissipare quell'aura di mistero che circonda lei e la giovane, ingenua, sorridente Ella... Ma, soprattutto, prende vita la storia di un vestito speciale, carezzevole come la seta e delicato come un soffio di vento sulla pelle.



Queste sono le uscite per voi per questa settimana! :D Cosa ne pensate? Vi interessano?
Io sono curiosissima riguardo tutte e tre, ma è anche abbastanza scontato dato che altrimenti non sarebbero all'interno della mia lista dei desideri, no? xD Voi che mi dite? Li avete letti? Li conoscete? :) Spero di avervi fatto conoscere qualcosa di nuovo e di interessante e se così non fosse, spero di avervi spolverato un po' la memoria e avervi fatto ricordare di libri persi, di libri che avete amato... di qualcosa di bello! Detto questo aspetto i vostri commentini, se vi va di lasciarmene! Mi farebbe tanto piacere! Un abbraccio!
Ika.

mercoledì 18 novembre 2015

Novità in libreria e non! #91

Buon pomeriggio a tutti! Come state?
Spero vada tutto bene ù.ù Oggi è una giornata un po' così... Purtroppo è accaduta una cosa che non fa stare bene persone a cui tengo tanto e mi dispiace. Quindi, anche per questo, non so se riuscirò venerdì (avevo in programma di farlo) a postare il mio resoconto di Venezia, o perlomeno la prima parte >.< Oggi pomeriggio vado a finire di fare il regalo alla mia amica e non sappiamo ancora bene cosa farle xD Detto questo vi lascio al post, sperando vi interessi ^_^



Novità in libreria e non! è una rubrica a cadenza saltuaria (solitamente settimanale e postata il mercoledì). Ogni qualvolta che viene postata, verranno presentate nuove uscite, novità e concorsi libreschi, libri di scrittori emergenti, ecc.. tutto scelto secondo il mio gusto personale.







EINAUDI


La strana bibliotecaTitolo La strana biblioteca
Autore Murakami Haruki
Prezzo   € 15,00
Dati novembre 2015; 88 pp.
Illustrazioni Lorenzo Ceccotti
Traduttore Antonietta Pastore
ISBN 9788806225889
Un ragazzo viene chiuso nel sotterraneo di una biblioteca da un malvagio vecchietto e un misterioso uomo-pecora lo obbliga a imparare a memoria tre tomi sulla tassazione nell'Impero ottomano: il surreale universo di Murakami Haruki come non lo avete mai visto.


FABBRI
Titolo Il potere della lista
Autore Roxanne St. Claire
Prezzo   16.00 €
Dati novembre 2015; 352 pp.; cartonato

Da trent’anni, ogni anno, gli studenti della Vienna High aspettano un evento con grande trepidazione: la pubblicazione della Lista, la classifica delle ragazze più belle e popolari della scuola. Tra le dieci elette, questa volta compare anche il nome di Kenzie Summerall e lei stessa è la prima a stupirsi. Kenzie è tutto il contrario della ragazza cool: non viene invitata alle feste esclusive, non ha mai avuto un fidanzato e la sua unica passione è il latino. Tutti i compagni di scuola, poi, la ricordano soprattutto per un evento drammatico: la morte di suo fratello Conner, vittima di un tragico quanto inaspettato incidente di cui lei si sente responsabile. La Lista, però, ribalta completamente la vita di Kenzie, che comincia a riceve le attenzioni dei ragazzi – e in particolare quelle di Josh, di cui è innamorata dai tempi delle medie e che non l’ha mai filata – e strani messaggi in latino che sembrano avvertirla di un pericolo imminente. Ma la faccenda si fa davvero inquietante quando le ragazze della Lista iniziano a morire in circostanze sospette... In un crescendo di colpi di scena ed enigmi da decifrare, Kenzie si ritrova ad affrontare situazioni in bilico tra la vita e la morte, fino a scoprire una verità inaspettata che affonda le radici in un passato lontano. A metà strada tra Pretty Little Liars e Scream, Il potere della Lista è un romanzo che spiazza, sorprende e ha già sconvolto migliaia di lettori. Stai in guardia: il prossimo potresti essere tu.



NEWTON E COMPTON
Titolo Natale da Chanel
Autore Daniela Farnese
Prezzo   Cop. rigida  € 9,90 
              eBook  € 4,99
Dati novembre 2015; 256 pp.
ISBN 978-88-541-8206-6 
undefined
Dopo aver trascorso un periodo a Parigi, Rebecca, detta “Coco”, è partita per New York, dove dovrà dirigere una delle filiali dell’agenzia per cui lavora. Coco affronta con grande entusiasmo il nuovo incarico e la vita nella Grande Mela, la città che ha rilanciato la mitica Chanel quando la sua carriera sembrava in declino. Ed è proprio tra le pagine del diario di una donna vissuta ai tempi della sua eroina che Rebecca si perde: storie che parlano di tempi lontani, scelte difficili e di una donna che forse era una spia… La vita della nostra Coco non è certo meno rocambolesca. E per il momento non ancora destinata a trovare pace. Perché Étienne, il suo ritrovato amore, non è partito insieme a lei, ma è rimasto in Francia. Che cosa può essere mai l’Oceano per due che si amano così tanto? Questo hanno pensato entrambi. Ma la lontananza può a volte ingigantire piccoli equivoci trasformandoli in mostruose incomprensioni... Riuscirà Coco a salvare il suo grande amore e a festeggiare con lui il Natale a New York?




Titolo Niente regole
Autore Emma Chase
undefinedPrezzo  eBook  € 4,99 
            Cop. rigida  € 9,90 
Dati novembre 2015; 320 pp.
ISBN 978-88-541-8507-4 
A Washington la vita per un avvocato può essere davvero difficile. Lo sa bene Jake Becker, che ha fama di essere un uomo freddo, insensibile e a tratti intimidatorio. Ma Jake si riconosce in questa descrizione e gli sta bene così. Sa che è necessario, soprattutto quando deve torchiare un testimone. Non ama le complicazioni. Per lui sono i fatti che contano, e al cliente chiede di raccontare solo quelli. Nient’altro. Non desidera diventare uno psicoterapeuta, né un principe azzurro. Finché, a complicare la sua vita, arrivano Chelsea McQuaid e i suoi sei nipoti orfani… Chelsea è troppo dolce, troppo innocente, e bellissima: e questo non è affatto un bene per Jake, che cerca di rimanere professionale e distaccato di fronte a lei. Ma Chelsea ha bisogno di qualcuno che la aiuti, che la difenda. E Jake conosce bene il suo mestiere






Titolo 12 giorni a Natale
Autore Trisha Ashley
Prezzo   eBook  € 4,99 
              Cop. rigida  € 9,90
undefinedDati 19 novembre 2015; 320 pp.
ISBN 978-88-541-8506-7 
Il Natale è sempre un momento triste per Holly Brown, che da poco ha perso l’amore della sua vita, così, quando le chiedono di andare a lavorare in una casa isolata nella brughiera del Lancashire, accetta di buon  grado per sopravvivere a quei giorni in cui tutti sono felici. Jude Martland è uno scultore, e non intende festeggiare il Natale dopo che suo fratello è scappato proprio con la sua fidanzata. È deciso a evitare la casa di famiglia, anche se gli sarà impossibile non tornare per l’occasione in cui si riuniscono al completo. Quando Jude si presenta all’improvviso, la vigilia di Natale, è tutt’altro che felice di scoprire che Holly si sta occupando di organizzare il party a cui sperava di sottrarsi. Ma quando, senza preavviso, una tempesta di neve ricopre tutto il villaggio, Holly e Jude si rendono conto che forse i loro desideri stanno per essere esauditi. E che le odiate feste potrebbero trasformarsi in qualcosa di molto interessante…



RIZZOLI
Titolo Let it snow
Autore Maureen Johnson, Lauren Miracle, John Green
Prezzo   16.90 €
Dati novembre 2015; 378 pp.
È la Vigilia di Natale a Gracetown. Scende la neve, i regali sono già sotto l’albero e le luci brillano per le strade. Sembra tutto pronto per la festa, ma una tormenta arriva a sparigliare le carte. Così si può rimanere bloccati su un treno in mezzo al nulla e vagare per la città fino a incontrare un intrigante sconosciuto. Oppure prendere la macchina per raggiungere una festa che promette di essere memorabile, per scoprire che l’amore è più vicino di quanto pensassimo. O ancora ritrovare qualcuno che si credeva perduto, ma solo dopo una giornata piena di imprevisti e di… maiali. Grazie a John Green, Maureen Johnson e Lauren Myracle, affermati autori Young Adult, la magia delle vacanze splende su questi tre racconti d’amore, che s’intrecciano tra loro mettendo in scena baci appassionati e avventure esilaranti.



Titolo Angels in the dark
Autore Lauren Kate
Prezzo   12.00 €
Dati novembre 2015; 112 pp-
Dall’autrice di Fallen. Con in anteprima il prologo di Unforgiven il nuovo capitolo della saga degli angeli caduti
Una festa scintillante che volge all’incubo per Luce e Trevor, l’unico ragazzo che abbia mai baciato oltre a Daniel. Arriane che si dà allo shopping in attesa del ritorno di Luce, nell’eterna speranza che lei possa sopravvivere almeno questa volta. Daniel che si nasconde nei sobborghi di Los Angeles, sperando di non innamorarsi più. Un inquietante momento alla Shoreline. Cam che va a caccia di Esclusi e infine una romantica scena di Luce e Daniel…




NATIVI DIGITALI EDIZIONI
Titolo La Stella dell'Eire
Autore Valentina Marcone
Sito web editore www.natividigitaliedizioni.it
Email editore marco@natividigitaliedizioni.it
Data di uscita  18 novembre 2015
Prezzo 3.99€
Formato ebook (epub, mobi, pdf)
Lunghezza  280 pagine (circa)
Link per acquisto e altre info http://www.natividigitaliedizioni.it/prodotto/la-stella-dell-eire
In occasione dell'uscita de "La Stella dell'Eire", la prima parte della saga, "La Croce della Vita", sarà in offerta su tutti gli store di ebook a metà prezzo, cioè a 1.49€, dal 16 al 18 novembre. 

Niente ti prepara al dolore. Quello reale, quello profondo, quello che ti spezza il fiato. Puoi passare tutta la vita a cercare di comprenderlo, ma niente ti preparerà mai alla sensazione terribile di perdita, vuoto e disperazione che provai io quel giorno. Diventi irragionevole, pazzo, saresti disposto a tutto pur di fermare quella sofferenza, uccideresti per spegnere il fuoco che ti brucia la carne. Credevo di morire, invece la Furia mi ha salvata.Io sono una Furia, e ora ricomincio da capo. Giorno uno.

Dopo"La Croce della Vita", "La Stella dell'Eire" ci racconta la prosecuzione della storia di Deva e dei vampiri Sincore, tra atmosfere sempre più gotiche e tenebrose, ma senza rinunciare a sfumature umoristiche e romantiche.

L'autrice
Valentina Marcone: nata nella provincia di Salerno nel 1986, laureata in Farmacia all’università di Salerno, ha una sola grande passione: i libri. Che essi siano di scuola, di favole, di storia, di letteratura classica, non ha importanza, purché scritti in ingleseo italiano. Adora il genere fantasy, tanto che il suo primo libro ha come protagonista una Furia. Le piace pensare di non raccontare storie, ma creare personaggi che plasmano da soli la loro storia. 


E ora altre due segnalazioni interessanti della stessa autrice!

Titolo L'eco del vento nel deserto
Autrice Carla Armellini
Editore autopubblicato

Contatto PR marco@natividigitaliedizioni.it
Data di uscita maggio 2015 cartaceo, novembre 2015 ebook
Prezzo cartaceo 15€, Ebook 4.99€
Dove acquistarlo cartaceo su Amazon bit.ly/Ecodelventolibro
Ebook su Amazon bit.ly/EcodelventoEbook
Sito dell'autrice http://www.carlaarmellini.it/
Pagina Facebook  dell'autrice https://www.facebook.com/Carla-Armellini-854468541257321/
Un lavoro soddisfacente,  un fidanzato irreprensibile,  una bella  casa:  la  vita  di  Sara sembra perfetta, ma dentro di lei qualcosa scalpita. In parte è un vecchio dolore, un lutto che ha sconvolto la sua famiglia anni prima; in parte è un bisogno più spirituale, che  la  conduce  verso  un  viaggio  in  Marocco  assieme  a  una  collega.  Qui  incontra l'affascinante medico egiziano Rashid, un animo affine che sembra legato a lei: ma il percorso non è così scontato e immediato e Sara dovrà dargli  un senso. Il romanzo mescola  sensazioni  e  sentimenti  contrastanti,  multicolori,  legati  tutti  a  un concetto basilare: ciò che non viene risolto nel  presente tornerà a tormentarci  nel futuro; le paure, il dolore, la morte sono ponti pericolanti da attraversare per affrancarsene del tutto e trovare la serenità. È sulla base di ciò che si dipana la storia di Sara, un percorso non scontato come può sembrare. Il viaggio in Marocco è solo un punto di partenza che condurrà tutti i personaggi verso il futuro che sceglieranno per loro. La caratteristica del romanzo sono i molti suoni, colori, profumi dei luoghi che l&#039;autrice descrive e che toccano  il  lettore  nei  cinque  sensi,  rendendo  la  storia  molto  vivida.  Il  fascino  del Marocco  (e,  successivamente,  del  Sudamerica)  viene  mostrato  nel  suo  aspetto  più genuino, legato alla realtà di chi abita luoghi che siamo abituati a percepire quasi solo nella loro dimensione turistica. Questa scelta fa la ricchezza principale dell'opera, una lettura intensa proprio dal punto di vista immaginifico e sensoriale. I temi toccati sono difficili: la morte, l&#039;amore, la ricerca costante e incessante che caratterizza gli  esseri umani, il bisogno quasi atavico di allontanarsi dalla propria vita e dal proprio ambiente per osservarlo dall'esterno, comprendendone meglio le sfumature. Il libro è consigliato a chi cerca una forte dimensione spirituale intesa ,nel senso più ampio come l&#039;istintoumano alla ricerca del significato che va oltre cose.


Titolo Viaggio nell'anima
Autrice Carla Armellini
Editore: autopubblicato
Data di uscita: 2006 cartaceo, novembre 2015 ebook
Genere: narrativa, psicologico
Prezzo: Ebook 3.99€
Dove acquistarlo: Ebook su Amazon: bit.ly/viaggionellanima 
Una fresca mattinata di primavera Luce incontra Maria, una compagna che non vede vada parecchi anni, e dalla quale comincia ad ascoltare la più incredibile delle storie. Il racconto sarà un&#039;esperienza che andrà ben oltre le normali aspettative, un viaggio nella spiritualità,  una grandissima crescita  interiore,  il  raggiungimento di  consapevolezze ben distanti dall'usuale.

L'autrice 
Carla Armellini nasce a Padova. S’iscrive alla facoltà di Lettere e Filosofia nell’ateneo patavino. Si laurea con il massimo dei voti. Fin dal tempo dell’università fa l’insegnante, prima alle scuole medie, quindi, dopo la laurea, insegna presso scuole pubbliche private parificate, e di recupero in qualità preside. Durante questo periodo si accosta alle discipline naturali, vi si appassiona decidendo di approfondire.Opera  oggi  nel  settore  del  benessere,  come  consulente  della salute  promuovendo  la  cultura  dello  stare  bene  attraverso  la consapevolezza  che  ognuno  è  fondamentalmente  responsabile attore della qualità della sua esistenza. E’ fermamente convinta che  ogni  aspetto  del  vivere  di  un  individuo,  debba  essere orientato alla ricerca dell’armonia e incoraggia le persone ad agire in tal senso.Segue seminari  di  aromaterapia,  riflessologia  plantare,  fiori  di  Bach  e  cristalloterapia, gemmoterapia  ed  erboristeria.  Nello  stesso  periodo  studia  discipline  orientali dedicandosi  alla  pratica  della  meditazione  e  di  tutto  ciò  che  rende  le  persone  più consapevoli e rilassate nei confronti della vita. Ha un primo incontro con la bioenergia vibrazionale di cui segue svariati corsi. Decide quindi di dedicarsi a quest’attività come sua nuova professione abbandonando l’insegnamento. Nel maggio del 2006 pubblica il suo primo romanzo  ”Viaggio nell’anima” edito da Statale 11. Nel 2015 autopubblica“L'eco del vento nel deserto”, da novembre disponibile anche in ebook



Bene anche per oggi è tutto! Ci sono un po' di uscite interessanti, e anche diverse tra di loro, per cui spero tanto che possano accontentare il maggior numero di voi ^^ Che mi dite? Ve ne interessa qualcuna? Io sono molto curiosa riguardo molti molti libri, ma non mi avvicino ancora del tutto perchè come ben sapete, ho mesi e mesi di nuove uscite in arretrato da segnare! Certo che, se ogni volta dico così, finirò per averne davvero di anni indietro! Perchè non mi do una mossa?? -.- Perchè sono piena di cose da fare pur non avendo chissà cosa da fare... discorsi contorti, lo so -.- Va bene, adesso aspetto i vostri commentini, ci sentiamo domani!
Ika.

martedì 17 novembre 2015

#30 A room for a Book Tag!

Buon pomeriggio e rieccomi! Ce l'ho fatta!
Yaaaaaay!XD
Ok, non sto bene... perchè sono tornata!? Ma perchè oggi il mio blog compie il suo mesiversario! Esattamente 26 mesi *-* sta crescendo sempre di più (intendo in vecchiaia, perchè di iscritti siamo sempre più o meno lì, ma è perfetto lo stesso!)! Il mio piccolo bimbo cresce e tra un po' dovrà andare alla materna ù.ù Ma che sto dicendo? XD Non lo so, ci tenevo solo a ringraziarvi per esserci sempre, per passare anche solo a lasciare un salutino, mi rendete davvero contenta ** Ovviamente, come ogni mesiversario, oggi è giornata di tag! :D


Ho visto questo tag nel blog Il bianco e il nero... Emozioni di una musa ormai tanto tempo fa e l'avevo trovato carinissimo, quindi eccomi qui a riproporvelo! Potete trovare quello del blog QUI


Il tag consiste nell'assegnare un libro ad ogni stanza della vostra casa. Cominciamo?


Cucina - Bè ovviamente la cucina mi fa venire in mente a qualcosa di buono da mangiare! :P Benchè io ami la cucina e ami mangiare, mi viene in mente subito un libro, sicuramente scontato, ma che ci possiamo fare?
Si, sto parlando di CHOCOLAT.


Salotto - Per me è un posto in cui stare in compagnia, chiacchierare, condividere pensieri ed emozioni. Quindi mi verrebbe da nominare qualche libro simpatico, per poter appunto fare qualche risata insieme...Ma anche che c'entri con le cene, con il tenere in ordine la casa... Quale miglior libro se non LA REGINA DELLA CASA?



Camera da letto - Un luogo in cui sentirsi al caldo, sicuro, magari in cui si fanno letture accompagnate da qualcosa di caldo e di dolce. Sicuramente un libro adatto è uno di quelli capaci di farti battere il cuore, di renderti felice e sentirsi bene in quel momento. Il primo che mi viene in mente (ma ce ne sarebbero tanti altri) è ALIS GRAVE NIL.



Bagno - Il bagno, a mio avviso, è un luogo di riflessione. Un luogo in cui stare con se stessi e pensare a ciò che si vuole essere, a ciò che non va bene e a ciò che ci piace. Forse sono l'unica a pensarla così, non so xD Comunque, nomino in questa categoria FINO ALL'ULTIMO RESPIRO.



Corridoio - Il corridoio è un piccolo spazio, in casa mia, che collega tutte le stanze. Quindi, per questa scelta, mi sento di nominare un libro che ha tutte le caratteristiche che più mi piacciono e più mi colpiscono in una storia. Quale scegliere però? Ok, sarò banale e scontata ma sceglierò quello che ha fatto rinascere la mia passione per la lettura, TWILIGHT.







Ecco qui alla fine del mio post! Questo tag mi è piaciuto un sacco, è semplice ma anche molto molto carino!^^ Reputo interessante il collegamento tra la casa ed i libri.. non così lontano e diverso! Insomma, entrambi hanno il compito di farci sentire protetti, a nostro agio! Ma credo sia così anche per tutti voi, no? Detto questo aspetto i vostri commentini, se vi va di lasciarne!^^ Fatemi sapere se rifarete il tag o con quali libri avreste associato le varie camere della casa! Sarei davvero curiosa di conoscere le vostre risposte ù.ù Ora vi saluto e vi invito a tornare domani, qualora vi andasse!
Ika.