sabato 25 aprile 2015

Review of the Week #80 Il giardino segreto - Frances H. Burnett

Buon pomeriggio a tutti! Come va?
Oggi non farò niente di che... cioè non so bene ancora xD Comunque stavo guardando tutte le iscrizioni nei blog che ho... volevo iscrivermi a qualche nuovo blog ma dice che ne ho più di 300 e quindi stavo guardando tutti quei blog che sono inattivi da almeno 10 mesi per disiscrivermi :( mi dispiace un po', ma non posso fare altrimenti! XD Spero che, se decidessero di tornare, si faranno risentire o lo scoprirò da sola! Comunque niente, ora vi lascio al post^^



Review of the Week è una rubrica a cadenza settimanale, postata solitamente il sabato, nella quale si recensisce un determinato libro letto in precedenza, con annessa votazione.

Questa settimana: Il giardino segreto - Frances H. Burnett 






Titolo Il giardino segreto
Autore Burnett Frances H.
Prezzo     € 11,00
Dati 2010, XXXV-252 p., brossura
Traduttore Lamberti L.
Editore Einaudi  (collana Einaudi tascabili. Classici)
Età di  lettura da 10 anni
Protagonista del Giardino segreto è la piccola Mary Lennox, una bambina di nove anni che, orfana di entrambi i genitori, viene affidata a uno zio, il nobile gobbo lord Archibald Craven che vive in un tetro castello sperduto nella brughiera. Qui Mary scopre che la natura malinconica dello zio è dovuta alla morte della moglie Lilias avvenuta nel loro giardino personale. A causa della disperazione, lo zio Archibald aveva chiuso quel giardino e fatto sotterrare la chiave, così che nessuno potesse mettere piede in quel luogo "sacro". Mary, con l'aiuto del pettirosso del giardiniere, trova la chiave che le occorre per aprire quel misterioso giardino e riesce a penetrarvi. Ma ben presto la piccola orfana si troverà alle prese con un altro insospettato segreto. Con una particolare attenzione al mondo interiore dei personaggi e ai rapporti con la natura Frances Hodgson Burnett, nonostante abbia scritto una tenera e appassionata favola, ha lasciato che la vita vera e reale emergesse da ogni pagina.





La mia recensione:
Mary è una bambina rimasta orfana. E' cresciuta praticamente sempre sola e quindi è poco socievole, simpatica e gentile. Si ritrova a doversi trasferire in casa di suo zio e anche lì le cose, almeno all'inizio, non sono diverse. La nuova casa è enorme, molte stanza chiuse e suo zio spesso è fuori. Piano piano comincia a scoprire luoghi segreti della casa, tra cui un giardino nascosto, oltre che a una persona "nascosta".
Ho voluto leggere questo libro perchè da piccola vedevo questo film spessissimo, lo adoravo, amavo perdermi ogni volta nella sua storia. Avevo un po' paura che potesse rovinarmi questo ricordo, che non avrei apprezzato il libro perchè si sarebbe rivelato troppo "bambinesco". Per fortuna, non è stato così.
Lo stile è si molto semplice, ma non troppo schematico. Anzi, le descrizioni sono buone e il linguaggio usato non può che essere scorrevole. Oltre ad essere abbastanza breve per cui si fa leggere tutto d'un fiato. Non l'ho trovato noioso, come mi è accaduto leggendo altri romanzi pensati per i bambini.
I personaggi non sono molto approfonditi, ma non per questo superficiali. La piccola protagonista ha un carattere molto deciso. Non ama stare con le persone se non per dirgli cosa fare. Non è in grado di amare, forse perchè non le è mai stato insegnato. Nel corso della storia avviene un cambiamento: grazie a un susseguirsi di vicende, ad un insieme di nuovi amici, riesce ad amarsi a farsi volere bene dagli altri. Anche il personaggio maschile, Colin, ha un cambiamento molto simile. Abituato a stare solo, a passare le sue giornate a letto, non può che mutare quando conosce l'amicizia, quando capisce che è un bambino come tutti gli altri, senza nulla di meno. 
Mi è piaciuto questo libro per la sua storia, per la scoperta. la passione nel voler far rivivere un giardino un tempo importante. Ma ho apprezzato la lettura, soprattutto per il suoi personaggi. Per le anime che lo popolano, per i cambiamenti che avvengono.
Come tutti i migliori libri per bambini, al suo interno, è possibile trovare tanti insegnamenti, tanti spunti per vivere una vita più tranquilla. Grazie a questa lettura, ho potuto capire nuovamente l'importanza dell'amicizia e dell'amore in generale. Senza persone che ci vogliono bene, che ci appoggiano e ci tengono a noi, è difficile riuscire ad avere anche solo un pizzico di felicità nella vita. Grazie a questa vicinanza, si riesce a cambiare il modo di vedere la vita e di vedere se stessi. 
Consiglio di cuore questa lettura, ogni buon libro per bambini, può e deve essere apprezzato anche dagli adulti.



La mia votazione: 
 Interessante!




Spero che questa recensione vi abbia fatto scoprire una lettura che anche voi vorreste fare! Sicuramente, anche solo per sentito dire, conoscete questo libro e la sua storia, ma se ancora non lo avete letto, vi invito a farlo! Merita assolutamente una possibilità! E' un libro che fa riflettere, seppur  molto tranquillo e leggero! 
Voi lo avete letto questo libro? Lo vorreste leggere? Ditemi cosa ne pensate e anzi, ditemi anche se conoscete il film, che tanto amavo da piccolina e con cui ho trascorso tanti tanti pomeriggi, sperando di scoprire anch'io, un giorno, un giardino del genere!
Spero di avervi fatto un po' di compagnia... vi auguro un buon sabato! Noi ci sentiamo domani, no? :D
Ika.

2 commenti:

  1. Non lo ho letto, ma sono quasi sicura di averlo!
    Dovrò rimediare!

    RispondiElimina
  2. assolutamente recuperalo! :D <3

    RispondiElimina

Se ti va lasciami un commentino, a me fa sempre piacere sapere cosa pensi! ♥