sabato 22 febbraio 2014

Review of the Week #22 La ruggine nel sangue - Olivia Agostini

Rieccomi e buona serata! :D
Spero stasera farete qualcosa di bello! :D Io ho la partita della Roma :P
Oggi pomeriggio sono andata in un centro commerciale, e ovviamente un piccolo giretto in libreria doveva essere fatto! Peccato per il poco tempo, altrimenti forse qualcosa ci sarebbe scappato! :D
Prima di andare, vi lascio alla mia recensione :D 


Review of the Week è una rubrica a cadenza settimanale, postata solitamente il sabato, nella quale si recensisce un determinato libro letto in precedenza, con annessa votazione.


Questa settimana: La ruggine nel sangue di Olivia Agostini





Titolo La ruggine nel sangue
Autore Agostini Olivia
Prezzo    € 15,00
Dati 2010, 189 p., brossura
Editore Piemme  (collana Freeway)
Il regista Ferruccio Tiezzi ha deciso di girare un film tratto dal "Romeo e Giulietta" di Shakespeare. La selezione del cast non è difficile: Romeo viene scelto immediatamente, dopo un solo provino; Francis Frampton, bellissimo e taciturno, incarna alla perfezione il più celebre degli innamorati. Lo stesso succede per Giulietta: appena Ferruccio vede Lavinia, sedici anni, lunghissimi capelli corvini che incorniciano un ovale perfetto, sa di aver trovato la protagonista del suo film. Come se fossero destinati l'uno all'altra, l'incontro tra i due ragazzi è magico. E, quando le riprese cominciano, dopo le prime insicurezze i due giovanissimi attori entrano sempre più profondamente nei loro ruoli. Giorno dopo giorno, il legame tra Francis e Lavinia si fa più forte, più intenso, e il confine tra realtà e finzione sempre più labile, finché diventa impossibile distinguere la storia d'amore dentro e fuori dal set...


La mia recensione:
Ferruccio è un regista che ha voglia di realizzare un nuovo film su Romeo e Giulietta. Comincia a cercare gli attori più adatti, e quando li trova, ne è certo, sono perfetti. Ma cosa succede se la storia d'amore tra Romeo e Giulietta non è più così finta?
Ho acquistato questo libro appena uscito perchè la trama mi era piaciuta, mi intrigava. Leggendola ho intuito che si trattava di quello che sarebbe potuto succedere agli attori protagonisti del film di Zeffirelli, Romeo e Giulietta, appunto.
Quando l'ho capito non potevo non prenderlo. Adoro quel film, è uno dei miei preferiti in assoluto!
La prima volta che lo lessi mi piacque molte, così, a distanza di più di due anni, ho voluto rileggerlo, per vedere se le mie opinioni erano ancora quelle.
Purtroppo non è stato così. La storia è, dal mio punto di vista, interessante, ben scritta. Abbastanza originale, i luoghi descritti, i personaggi, le scene raccontate sembrano reali. A tratti è anche divertente.
La storia ci viene raccontata dal regista, un personaggio arguto, fedele alle sue idee, e a chi lo circonda.  Lavinia, la Giulietta del film, cambia pagina dopo pagina. Inizialmente è solo una ragazza, bella si, ma molto ingenua. Alla fine del libro del libro è una donna, che soffre per un vero amore. Franny, Romeo, viene descritto in modo più superficiale.
Tutto è abbastanza ben articolato, ma il romanzo non mi ha emozionata, non mi ha fatto sorridere per la storia romantica.
Inoltre, il finale mi sembra un po' forzato per far combaciare almeno in parte le due tragedie (ma non dico altro).
In sintesi, è un libro carino, scorrevole e abbastanza consigliato.

La mia votazione: 


Voi conoscete questo libro? Lo avete letto? Fatemi sapere! ^^
Ika.

Fourth Awars *-* Liebster Award: ovvero, questo blog non è male, piacetevelo! :3

Buon giorno Dreamers carissimi! Come state? Finalmente il week end è iniziato, più tempo a voi per leggere! Yaaaay! :D
Nemmeno ieri sono riuscita a passare da voi... scusatemi! :(
Alloora, oggi recupero il post che avrei dovuto fare ieri, per cui, finalmente faccio il post del premio! :D

Voglio ringraziare di cuore Federica C del blog The Bookworms, Luce del blog Innamorata dei libri, Lumi di Sentieri di neve rossa, Vanessa di I libri sono un antidoto alla tristezza e Ilenia di Libri di cristallo. Grazie grazie grazie!

Il premio in questione è... Liebster Award: ovvero, questo blog non è male, piacetevelo!
Ecco le regole da seguire quando si vince questo premio:
- Ringraziare e rilinkare il blogger e il suo blog di chi ha presentato la candidatura;


- Rispondere alle dieci domande di chi ti ha nominato;

Dato che sono una scema, credevo che questo premio lo avessi già ricevuto, e quindi non ho fatto il post riguardante -.- Alla fine, ho capito che non è così, ma ormai ho già risposto alle domande fattomi dal blog The bookworms. Le risposte potete trovarle QUI!

Queste sono le domande di Innamorata dei libri:
1. Qual è il libro che hai letto più di due volte? La saga di Twilight l'ho interamente letta più di due volte!
2. Se stessi organizzando una festa, quali personaggi inviteresti al tuo party strepitoso? Ehm allora, devo pensare ai più adatti alle feste.. sicuramente Alice ed Emmett Cullen (Twilight saga), Cam (Saga di Fallen), Cole (Lupi di Mercy Falls)... per ora mi vengono in mente loro!
3. In quale realtà, descritta dai libri, ti piacerebbe vivere? Mi piacerebbe moltissimo vivere nel mondo descritto nel libro Graceling.
4. Preferisci leggere saghe o auto-conclusivi? Come ho detto varie volte, è indifferente :)
5. Leggi durante il dì o la notte? Per me, ogni momento è buono per leggere!
6. Quando compri un libro, gli scrivi la data del giorno in cui lo hai preso? No, anche se forse è una cosa bella da fare!
7. Preferisci sottolineare il libro o scrivere le citazioni che ti colpiscono da qualche altra parte? Ho un quaderno apposito per le mie citazioni preferite, anche perchè molti libri li prendo dalla biblioteca :)
8. Quale scrittore/scrittrice vorresti come vicino di casa? Non saprei proprio xD vorrei un vicino con una fantasia assurda e molto molto particolari! Ma non mi informo mai benissimo sugli autori.. Dato che, però, Tim Burton ha scritto un libro di poesie, direi lui! Un genio per vicino sarebbe il massimo! :D
9. Ti piace comprare i libri in libreria o su internet? Maggiormente in libreria :)
10. La tua fiaba preferita. Da piccola adoravo ogni singola fiaba che leggevo! *w* al momento direi che è quella di Biancaneve, ma il mio pensiero è molto volubile... XD

Queste quelle di Sentieri di neve rossa:
1) Lo spuntino preferito mentre leggi e ti viene il languorino. Sinceramente non amo mangiare mentre leggo xD L'unica cosa che abbia mai mangiato sono le pop corn!
2) Un libro come augurio per la buona notte. Non saprei proprio.. un libro che vorrei tanto leggere e che mi da un senso di rilassatezza è "Fiabe irlandesi"
3) I tuoi libri sono immacolati oppure sottolinei, scrivi appunti sul margine ecc? Direi quasi immacolati!
4) Di quale libro pensi sia migliore il film? I segreti di Brokeback Mountain *w*
5) Come si intitolerebbe la tua autobiografia? La vita invisibile di Ika :D
6) Quale libro vorresti aver scritto tu (non per fama ma perchè hai a cuore la storia)? Non saprei proprio... Mi viene in mente "Il linguaggio segreto dei fiori" o "Le lettere segrete di Jo"
7) L'antagonista più riuscito ed il meno riuscito di sempre. Se si parla di libri, sono sicura che il più riuscito sia Voldemort (non ho mai letto Harry Potter, ma nei film è pazzesco, immaginiamoci nei libri!), il meno riuscito di sempre non saprei proprio!
8) Un libro che ti ha insegnato qualcosa (a superare un determinato momento, vedere le cose in un altro modo ecc.) Purtroppo nessun libro mi ha mai cambiato "la vita", ma ci sono stati vari libri che mi hanno fatto rifletter molto... Tra questi c'è "Le lettere segrete di Jo", "La regina dela casa", "The Giver - Il donatore", la saga di "Hunger Games".
9) Il libro con le illustrazioni più belle. Non ho letto molti libri con illustrazioni, ma tra i pochi, direi "Alice nel paese delle meraviglie" (che è sul mio letto e aspetta di essere leto, ma di cui ho già adorato le illustrazioni!)
10) Secondo te, cosa si perde chi non legge ebook? Ehm assolutamente niente!? Io adoro i cartacei!

Queste sono le domande di I libri sono un antidoto alla tristezza:
1. Diventi il presidente di una grossa casa editrice: quali sarebbero le prime tre cose che faresti? Cosa cambieresti? Vediamo un po'... Bè inutile dirlo, ma cercherei di abbassare i prezzi e di organizzare una volta ogni tanto delle "feste" a tema in qualche grande libreria. Una sorta di circolo letterario. Poi cercherei sicuramente di invitare in Italia autori stranieri per presentare i libri e avere un contatto più diretto con i lettori! Ultima cosa, non bloccherei la pubblicazione di saghe di cui è uscito già il primo libro.
2. Quale libro consiglieresti ad un non-lettore per stregarlo e farlo passare al lato oscuro? Mmh pensiamo... deve essere un libro che sicuramente può piacere a tutti e a tutte le età. Mi verrebbe in mente qualche classico come Le cronache di Narnia o la saga di The Giver.
3. C'è un genere letterario che eviti completamente? Purtroppo ai libri gialli e agli horror non mi avvicino mai!
4. Uno scrittore di cui hai amato tutti i libri alla follia tranne un certo titolo che invece ti ha proprio deluso? Ehm per ora fortunatamente nessuno! Forse anche perchè l'unica di cui ho letto ogni libro è Stephenie Meyer che non ne ha scritti poi tanti.
5. Leggi solo libri in italiano o anche in inglese? Al momento gli unici libri in Inglese che ho letto sono quelli che ci facevano leggere con la scuola xD Quindi direi solo in italiano, ma sono intenzionata a leggere almeno un libro in inglese quest'anno!
6. Sei in fila alla cassa e stai per acquistare un libro, ma poi ti accorgi che ha un difetto (una macchietta, un piccolo strappo, un difetto di fabbrica). Lo compri ugualmente o aspetti di trovarne uno davvero perfetto e immacolato? Se è un libro che mi interessa davvero e se è in sconto (:p) lo prendo!
7. Qual'è la casa editrice di cui possiedi più libri? la Mondadori! :)
8. Un autore che a tuo parere è troppo sottovalutato e meriterebbe molto di più? E uno che al contrario è estremamente sopravalutato? Come ho già detto, non ho letto tutti i libri di un determinato autore, ma sottovalutati penso siano tutti gli scrittori italiani emergenti. Ovviamente non tutti saranno bravi, ma sono sicura che tanti meritino molta più considerazione! Per il contrario, l'unica che mi viene in mente è E. L. James
9. Elenca tre serie interrotte/sospese/in attesa che vorresti proseguire immediatamente. Le uniche che al momento possiedo o di cui ho letto sono la serie di Samaria, di cui ho letto il primo romanzo, che è purtroppo interrotta in Italia; non vedo poi l'ora di leggere il seguito di Alice in Zombieland, ma sto aspettando che lo pubblichino in italiano!; infine, quella di Legacy
10. Qual'è ultimo libro che hai letto? L'ultimo libro che ho terminato è I segreti di Brokeback Mountain di Annie Proulx


Infine, le domande del blog Libri di cristallo:
1- Hai un autore/autrice che non sopporti? Sinceramente, no XD
2- Riesci a leggere più libri contemporaneamente? Non ci ho mai provato, perchè ho paura che mischierei le storie xD
3- In quante e quali lingue ti è capitato di leggere libri? Libri veri e propri solo in italiano, ma vorrei iniziare in inglese!
4- C'è un libro che stai aspettando traducano in Italia da tantissimo tempo? Da tantissimo tempo no, però sto aspettando Through the zombie glass, Fangirl e tanti tanti altri xD
5- Dove acquisti solitamente (online, librerie, mercatini)? Solitamente in libreria, al supermercato, nei mercatini.. ma anche online :) insomma, dove capita xD
6- Acquisti mai ebook o solo cartacei? Preferisco di gran lunga i cartacei *w* ma leggo anche gli ebook
7- Se dovessi scrivere un libro in comune con qualcuno, chi sceglieresti (famoso o non)? Sicuramente qualcuno sulla mia stessa lunghezza d'onda. Non saprei rispondere al momento. Qualcuno che ami le storie d'amore, il fantasy un po' dark... mi viene in mente Tim Burton xD
8- Un libro che pochissimi conoscono, ma che vorresti tutti leggessero? Alis Grave Nil e Alice in zombieland.
9- Un libro che ti trasmette mille emozioni diverse? Ogni libro che leggo mi trasmette qualcosa, almeno la maggior parte xD Però direi per ora la saga di Twilight.
10- C'è una saga della quale temi di leggere il capitolo finale? I capitoli finali mi fanno sempre tristezza quando riguardano una saga che adoro!


- Nominare altri dieci blog con meno di 200 followers;
Nomino innanzitutto chi ha nominato il mio blog, insomma se non l'avessero fatto loro, l'avrei fatto io perchè mi piacciono tutti i blog :D ovviamente se vuole può rispondere sotto a questo post :)
Divoratori di libri
Opticalliluscion (anche se non è un blog libresco, spero ti faccia lo stesso piacere! ^^)
Someone who's reading
La libreria di Clio
Attraverso i libri e quel che Serena vi trovò
Il baule d'inchiostro
Il castello tra le nuvole
100% booklover
Message in a bottle
Alla scoperta dei libri

- Proporre ai tuoi candidati dieci domande;

1) Qual'è la tua stagione preferita? C'è un libro che te la ricorda?
2) Il tuo film d'animazione Disney preferito?
3) Un libro che tutti amano e tu odi?
4) Con quale personaggio libresco o della fantasia vorresti condividere la vita?
5) Ebook o cartaceo?
6) Un libro che ti ha sorpreso in modo positivo e uno in negativo?
7) Un libro che ti è piaciuto moltissimo di un genere che di solito non leggi?
8) Preferisci leggere al chiuso o all'aperto?
9) Hai accessori che riguardano libri (es, maglie, bracciali, portachiavi con simboli ricorrenti nei romanzi)?
10) Quale film aspetti con più ansia che sarà tratto da un libro?

- Andare sui singoli blog e comunicare loro la nomina.
Vado subito! :D

Questo post è iper mega lungo, ma spero non vi abbia annoiati! :D a dopo con la recensione della settimana! :D
Ika.

giovedì 20 febbraio 2014

Wish Books #21

Buonasera care e cari Dreamers! :D
Devo fare il post del premio, ma non ho avuto proprio tempo! Infatti, non sono venuta nemmeno a visitare i vostri blog, scusatemi! Oggi sono andata a farmi una passeggiata in centro, e... vabè, io sono sempre più innamorata della mia città! <3
Più la visito e più ne rimango incantata :D Magari un giorno vi farò qualche post su angoli sconosciuti, o comunque meno famosi rispetto al Colosseo/Fontana di Trevi, ecc...
Passiamo ai tre titoli di oggi! :D

Wish books è la rubrica preferita dal blog. Viene pubblicata ogni giovedì e ha lo scopo di far conoscere la lista dei libri dei desideri. Ogni settimana vengono proposti tre titoli.









Titolo I fratelli Karamazov
Autore Dostoevskij Fëdor
Prezzo e Editore In base all'edizione
Dati  1879 circa-1033 p., brossura

I tre figli di Fedor Karamazov, un vecchio malvagio e dissoluto, sono molto diversi tra loro. Dmitrij, detto Mitja, odia il padre perché vuole conquistare col suo denaro Grusenka, una bella mantenuta da lui amata. Ivan è un filosofo dell'ateismo e un raffinato intellettuale. Alesa, il più giovane, è novizio in un convento e si trova costretto a tornare a casa per il precipitare degli eventi. Infine un quarto figlio illegittimo è Smerdiakov, epilettico e tenuto in casa come un servo. Il vecchio viene ucciso, è accusato del delitto Mitja, ma Smerdakov confessa a Ivan di essere lui il colpevole, poi si impicca. Mitja viene condannato ai lavori forzati, Ivan è colpito da una febbre cerebrale, Alesa riprende con alcuni giovani la via della spiritualità.




Titolo Il segreto del libro proibito. Fever
Autore Moning Karen M.
Prezzo      € 9,90
Dati 2012, 332 p., rilegato
Traduttore Carcano C.
Editore Leggereditore  (collana Narrativa)


Un libro proibito che viene dal passato. Una libreria, la porta verso un'altra verità. Un libraio misterioso e le sue ombre. Una donna e un destino legato a quello dell'umanità... Quando la sorella viene uccisa, Mac Lane è costretta a mettere in dubbio la sua stessa identità. Con un solo indizio, la ragazza parte per l'Irlanda, decisa a vederci chiaro. Da subito comprende che non si tratta di un semplice omicidio. Chi era realmente sua sorella? E perché ha provato a decifrare l'antichissimo Sinsar Dubh?




Titolo Sekrets. Le visioni di Megan
Autore Chandler Elizabeth
Prezzo      € 12,90
Dati 2010, 182 p., rilegato
Editore Newton Compton  (collana Vertigo)


Megan ha sedici anni quando viene invitata da sua nonna, che non ha mai conosciuto, presso la grande casa di famiglia nel Maryland. Arrivando per la prima volta davanti a Scarborough House si rende conto di aver già visto quell'edificio in sogno. Megan sente subito che c'è qualcosa che non va: la nonna è ammalata e maldisposta, il cugino Matt la detesta, e la gente del paese la guarda con sospetto e timore. In più, comincia a fare strani sogni di un passato che non ha mai vissuto, ed è ossessionata da visioni di una vita non sua. Quando inizia a sentire una voce crede di essere impazzita, finché non si rende conto che ciò che quella misteriosa presenza le racconta corrisponde perfettamente alla realtà: è il fantasma di Avril a parlarle, la sorella di sua nonna. Avril aveva la stessa età di Megan quando è scomparsa senza lasciare traccia, e le somigliava in modo impressionante... Un nero segreto emerge lentamente dalle nebbie di un passato drammatico e pericoloso, una minaccia che abbatte tutte le certezze di Megan, le strappa la sua stessa identità, la attrae in un vortice da cui è impossibile uscire. E Megan può contare solo sul suo coraggio e sulla sua innocenza per trovare la salvezza.


Ed ecco i tre titoli di oggi! :) Il primo è un po diverso dal solito, lo so. Ho letto letto Le notti bianche dell'autore che ho adorato, e quindi ho cercato altri libri, e questo mi sembrava interessante :) Ho appena scoperto che è di oltre 1000 pagine, quindi penso che quando lo leggerò, ci impiegherò un bel po' di tempo!
Il secondo titolo, oltre ad avere una cover bellissima, ha una trama che m'intriga parecchio!
Per quanto riguarda l'ultimo, invece, oltre a piacermi ovviamente la trama, è stato scritto da un'autrice di cui ho letto l'altra saga (la devo ancora completare a dir la verità >.<), ovvero quella di Baciata da un angelo.
Perfetto, ora fatemi sapere voi cosa ne pensate :) e se li avete letti, lasciatemi il vostro pensiero!
Buona serata! :)
Ika.

mercoledì 19 febbraio 2014

Novità in libreria e non! #4

Buona sera a tutti quanti! Come va?
A me tutto procede come sempre, quindi potrebbe andare molto meglio, ma non lamentiamoci dai, tutto potrebbe essere anche molto peggio!
Oggi vorrei parlarvi un po' delle novità in libreria e non solo! :) Se riesco dopo faccio il post sul premio, ma non vi prometto nulla! Non so se ce la farò xD



Novità in libreria e non è una rubrica a cadenza saltuaria. Ogni qualvolta che viene postata, verranno presentati nuove uscite, novità e concorsi libreschi, libri di scrittori emergenti, ecc.. tutto scelto secondo il mio gusto personale.








ADELPHI

Titolo Viviane Élisabeth Fauville
Autore Julia Deck
Prezzo   € 15,00
Dati 2014, pp. 129
Traduzione di Lorenza Di Lella, Giuseppe Girimonti Greco
ISBN 9788845928628

In una stanza disperatamente vuota una donna culla su una sedia a dondolo una bambina di pochi mesi. Ha l’impressione di avere commesso qualcosa di terribile, ma non ne è certa, tutti i suoi ricordi sono sfocati. Contempla la piccola quasi si aspettasse da lei una risposta, una rivelazione. Poi, un bagliore: ha quarantadue anni e ha abbandonato il bel marito che l'ha lasciata per un'altra e lei si è rintanata lì, in un appartamento spoglio, in un quartiere popolato di bazar orientali dov’è una straniera. Il giorno prima ha ucciso a coltellate il suo analista, incapace di alleviare le crisi di terrore di cui soffre, in segreto, da tre anni. Di quel che è stata – ambiziosa direttrice della comunicazione con ufficio a due passi dagli Champs-Élysées, moglie e figlia devota – non le resta che un nome, Viviane Élisabeth Fauville, regale e fragile relitto di un’esistenza inappuntabile, della scrupolosa obbedienza alle leggi dell’abitudine e della necessità. Certa solo del delitto che ha commesso, e del colpo di grazia che non potrà tardare, per tutti allarmante e impenetrabile, ancorata alla realtà solo dal fardello della figlia, Viviane esce dai binari che guidavano il suo destino, si addentra in una Parigi oscura e parallela, affonda, e ci trascina, in un gorgo di insostenibile angoscia, di acuto disagio – sino all’esplosivo epilogo. Sorretto da una scrittura secca e minuziosa, capace di farci vivere dall’interno il frantumarsi di una personalità, Viviane Élisabeth Fauville è un noir che non dà tregua e insieme il ritratto, sconcertante, di una donna che si libera della sua fallace identità come si appende un abito a una gruccia, che accoglie la follia e la deriva come unica via di salvezza.



FELTRINELLI

Titolo Come il vento tra i mandorli
Autore Michelle Cohen Corasanti
Prezzo   17,00 euro
Dati 12 febbraio 2014; 384 pp.
Traduttore Alice Pizzoli

Palestina, metà degli anni cinquanta. Mentre il conflitto arabo-israeliano infiamma, Ichmad – dodici anni, un talento non comune per la matematica e un’ammirazione sconfinata per Albert Einstein – scopre per la prima volta cosa siano la violenza e la paura. La sua famiglia viene costretta dall’esercito israeliano a trasferirsi in un misero fazzoletto di terra rallegrato soltanto da una pianta di mandorlo, unica fonte di sostentamento e ristoro. Ma i problemi non sono finiti: quando il padre di Ichmad viene imprigionato con l’accusa di aver nascosto delle armi, spetta al primogenito prendersi cura della madre e dei fratelli. Ichmad deve trovare un lavoro, e in fretta. Suo unico conforto, il mandorlo in fondo al giardino.
Anno dopo anno, ingiustizia dopo ingiustizia, i suoi fratelli soccombono all’odio verso Israele, invece Ichmad lotta per dare un senso a ciò che lo circonda e, grazie alla sua intelligenza matematica, vince una borsa di studio per l’università. 
Intanto il mandorlo resta lì, in fondo al giardino d’infanzia. Mentre la Storia fa il suo corso. Mentre Ichmad, ormai adulto, riesce a emigrare negli Stati Uniti nonostante l’opposizione della famiglia. Mentre capisce cosa siano l’amore e il lutto, la rabbia e il perdono. E, riappropriandosi delle proprie radici, finalmente ricomincia a sognare.




MONDADORI

Titolo Amiche mie
Autore Silvia Ballestra
Prezzo   € 16,00
Dati 18 febbraio 2014; 276 pp.; Brossura con alette
ISBN 9788804634393

Sofia, Carla, Norma e Vera: donne in prima linea sulla frontiera della vita che corre veloce. I figli frequentano le stesse scuole milanesi, così la mattina prima del lavoro le quattro amiche condividono un caffè al bar Golden Palomino - una vera istituzione -, parlano di sé, di quello che succede intorno.
Sofia è un po' fissata con il cibo, con i pasti che ogni giorno diventano il campo su cui misurare la propria ansia di perfezione e le proprie nevrosi; Carla è angosciata dalla precarietà di un lavoro che non si è mai concretizzato, dal rapporto difficile con il marito (la cui carriera va a gonfie vele) e dal fatto di ritrovarsi intrappolata negli spazi e nei riti domestici; Norma, invece, è reduce da una separazione dolorosa, e si trova a fronteggiare i molti paradossi dell¿essere di nuovo single a quarant'anni e con i figli al seguito; infine Vera, una donna che porta il mondo sulle spalle e non si ferma mai, la breadwinner di una famiglia in cui il marito ha perso il lavoro: sarà proprio lui, rovinato dalle slot, a sparigliare le carte in modo drammatico e inaspettato.
Questo momento di crisi unisce le amiche e le costringe a confrontarsi. Ciascuna di loro darà del dramma di Vera la sua interpretazione, in quel coro femminile di riflessioni autonome e concentriche che, piano piano, conferisce senso alla realtà, anche quella più dura, rendendola pensabile e visibile, come in un caleidoscopio.



PIEMME


Titolo Il club del sabato sera
Autore Becky Aikman

Prezzo   €18,50
Dati febbraio 2014; 378 pp.; Rilegatura rilegato con sovraccoperta
Collana Saggistica
Serie Voci
ISBN 978-88-566-3327-6

Nessuno mette in conto di restare vedovo a poco più di quarant’anni. È inimmaginabile, e si sa che l’inimmaginabile accade solo agli altri. Quando succede a Becky, il mondo le crolla addosso, la vita non l’aveva preparata a quella separazione. Non è fatta per la parte: troppo giovane e troppo lontana dai cliché per recitare il ruolo che ci si aspetta da lei. Persino le attempate vedove del gruppo di supporto a cui si rivolge la respingono, in quanto pericolosa rivale nella corsa ai pochi vedovi in circolazione. Ma Becky non si dà per vinta e per superare la difficile prova, decide di riunire altre donne nella sua condizione. È così che cinque giovani vedove si ritrovano un sabato sera al mese, la serata più difficile per chi è sola, per stare in compagnia e darsi coraggio. Sabato dopo sabato, diventano amiche e per un anno cenano insieme, escono, partecipano a corsi di cucina, organizzano persino una vacanza, e piano piano ritornano a sorridere alla vita. Per qualcuna si affaccia anche un nuovo amore. Un viaggio alla riscoperta della felicità quando ti è capitato il peggio; tra commozione e sorrisi, una storia di perdita, di rinascita, di amicizia e dei suoi effetti balsamici. Una storia che fa bene al cuore.


Titolo Il bambino che inventò le stelle
Autore Tom Bullough
Prezzo  €14,50
Dati febbraio 2014; 224 pp.; Rilegatura brossura con alette
Collana Narrativa
Serie Varia
ISBN 978-88-566-2237-9

Kostja guarda le stelle e sogna di andare nello spazio. Sarà perché, abituato alle distanze della steppa russa, il sole non gli sembra poi tanto lontano. Ha solo dieci anni ma a lui, il mondo, piace vederlo attraverso la matematica. I numeri e le leggi della fisica gli danno la sensazione di afferrare quella realtà che, nella vita di tutti i giorni, in parte gli sfugge e lo inganna, perché non riesce a sentirne bene i suoni, dopo che la scarlattina lo ha reso parzialmente sordo. Nessuno – tra i compagni di scuola che lo prendono in giro per il suo handicap, o tra i compaesani che lo ritengono pazzo per gli strani esperimenti che fa nel villaggio – immagina che diventerà uno scienziato, né che le sue scoperte saranno utili, quasi un secolo dopo, ai primi astronauti. Si può forse avere fiducia in chi, ferratissimo sul principio di Archimede, non sa neppure nuotare? La verità è che quel mondo non può ancora comprendere Kostja, perché Kostja appartiene già al futuro. La storia di un sognatore diventato uno dei più grandi scienziati di tutti i tempi.


Ora passiamo invece a due autrici emergenti! :D Imparentate tra loro, infatti sono due sorelle :) che ringrazio per avermi inviato tramite email informazioni riguardo i due loro romanzi! ^^


Titolo La mia amica ebrea
Autore Rebecca Domino
Prezzo   1.99 (ebook)
Dati 27 gennaio 2014; 300 pp.; 

Canale di distribuzione: Lulu
Per acquistarlo: QUI
Sito utile: http://rebeccadomino.blogspot.it


Amburgo, 1943. La vita di Josepha, quindici anni, trascorre fra le uscite con le amiche, le lezioni e i sogni, nonostante la Seconda Guerra Mondiale. Le cose cambiano quando suo padre decide di nascondere in soffitta una famiglia di ebrei. Fra loro c'è Rina, quindici anni, grandi e profondi occhi scuri.

Nella Germania nazista, giorno dopo giorno sboccia una delicata amicizia fra una ragazzina ariana, che è cresciuta con la propaganda di Hitler, e una ragazzina ebrea, che si sta nascondendo a quello che sembra essere il destino di tutta la sua gente.
Ma quando Josepha dovrà rinunciare improvvisamente alla sua casa e dovrà lottare per continuare a sperare e per cercare di proteggere Rina, l'unione fra le due ragazzine, in un Amburgo martoriata dalle bombe e dalla paura, continuerà a riempire i loro cuori di speranza.
Un romanzo che accende i riflettori su uno dei lati meno conosciuti dell'Olocausto, la voce degli "eroi silenziosi", uomini, donne e giovani che hanno aiutato gli ebrei in uno dei periodi più bui della Storia.


Una piccola biografia dell'autrice: nata nel 1984, e da sempre appassionata di scrittura. Dopo aver messo da parte questa sua grande passione per molti anni, è tornata a scrivere e adesso è ciò che le piace di più fare. E' anche un'appassionata viaggiatrice e lettrice. "La mia amica ebrea" è il suo primo romanzo.



Titolo Quando dal cielo cadevano le stelle
Autore Sofia Domino

Prezzo   1.99 (ebook)
Dati 27 gennaio 2014; 496 pp.
Canale di distribuzione: Lulu
Per acquistarlo QUI
Sito utile: http://sofiadominolibri.blogspot.it

Lia ha tredici anni. È una ragazzina italiana piena di sogni e di allegria, con l’unica colpa di essere ebrea durante la Seconda Guerra Mondiale. Dallo scoppio delle leggi razziali la sua vita cambia, e con la sua famiglia è costretta a rifugiarsi in numerosi nascondigli, a sparire dal mondo. Da quel mondo di cui vuole fare disperatamente parte. Passano gli anni, conditi da giornate piene di vicende, di primi amori, di paure e di speranze, come quella più grande, la speranza che presto la guerra finirà. Ma nessuno ha preparato Lia alla rabbia dei nazisti. Il 16 ottobre 1943, la comunità ebraica del ghetto di Roma viene rastrellata dalla Gestapo e i nazisti le ricorderanno che una ragazzina ebrea non ha il diritto di sognare, di sperare, di amare. Di vivere. Lia sarà deportata ad Auschwitz con la sua famiglia, e da quel giorno avrà inizio il suo incubo. Terrore, lavoro, malattie, camere a gas, morti. E determinazione. Quella che Lia non vuole abbandonare. Quella determinazione che vorrà usare per gridare al mondo di non dimenticare. Quella determinazione che brillerà nei suoi occhi quando il freddo sarà troppo pungente, quando la fame sarà lancinante, quando la morte sarà troppo vicina e quando sarà deportata in altri campi di concentramento.
Quella determinazione che le farà amare la vita, e che le ricorderà che anche le ragazzine ebree hanno il diritto di sognare. Perché non esistano mai più le casacche a righe, perché nessuno sia più costretto a vivere in base a un numero tatuato su un braccio o in base a una stella cucita sulla veste.
Perché dal cielo non cadano più le stelle.

Una piccola biografia dell'autrice: nata nel 1987, sin da quando era piccola le piaceva scrivere temi e racconti. Adesso la scrittura è la sua passione principale. Oltre a scrivere adora leggere e sognare. Inoltre, viaggia non appena può. "Quando dal cielo cadevano le stelle" è il suo primo romanzo.


Anche per questa settimana è tutto! Ci sono molte uscite diverse tra di loro, e io non so ancora bene quali mi interessano e quali no! :D E voi? fatemi sapere se vi va!
Ika.

martedì 18 febbraio 2014

Top Ten Tuesday #3

Buongiorno, anzi buon pranzo Dreamers!
Come state? Stamattina mi sono alzata e sono dovuta subito uscire, quindi non ho letto nessuna pagina ç_ç Oggi pomeriggio stessa cosa... spero di leggere presto! :D Comunque ho finalmente iniziato Torment, purtroppo ho letto solo poche pagine ieri sera, quindi non so nemmeno di cosa parla xD
Passiamo alla rubrica, però :D

Top ten Tuesday è una rubrica a cadenza settimanale, ovviamente pubblicata il martedì, ideata dal blog The Broke and the Bookish, che implica il pubblicare una lista di 10 elementi in base alla richiesta.

Questa settimana: Top Ten Reasons I Love Being A Blogger/Reader (top ten di dieci ragioni per cui amo essere una blogger/lettrice)



Essendo richieste due cose, scriverò 5 cose che amo dell'essere una "blogger" e 5 cose che amo dell'essere una lettrice :D

Iniziamo con l'essere blogger
1. Poter condividere le mie idee e tutte le mie passioni. Ovviamente un blog nasce proprio per l'esigenza di parlare di ciò che si ama.
2. Poter condividere ciò che penso a persone che mi capiscono e che non mi giudicano. Ormai è così difficile trovare persone che non mi prendono per matta quando entro in una libreria e ci passo le ore! O quando guardo 134354 serie tv!
3. Gli utenti, i commenti, i consigli. In effetti, se nessuno commentasse, scriverei con molto meno entusiasmo. Quindi quando vedo che c'è anche solo un commento sotto un mio post, ciò mi rende contenta!
4. Le amicizie e le simpatie che si creano tra vari blogger. Sinceramente non ho ancora stretto grandi legami, ma sono sicura che prima o poi accadrà. Le amicizie che nascono grazie alle passioni, sono sempre bellissime e solide!
5. L'idea che quando scrivo c'è qualcuno che legge e che trova interessante ciò che dico. 

Ora passiamo a l'essere una lettrice
1. Leggere. E' una risposta accettabile? xD adoro leggere, quindi dovevo mettere una risposta stupida xD, almeno una concedetemela dai! :D
2. Poter estraniarmi dal mondo esterno per un po'. Sono una persona  estremamente timida e che si fa mille problemi e mille pensieri per qualsiasi cosa, anche minima. Quindi riuscire a non pensare a me, per un po' è sicuramente una cosa bellissima xD
3. Riuscire a vivere esperienze inimmaginabili. In mondi fantastici, in altre culture.
4. Vivere milioni e milioni di vite diverse. 
5. Sentirmi bene. Si, la lettura è una delle poche cose che mi fa sentire bene.


Spero come al solito di aver capito bene ciò che dovevo scrivere questa settimana! Inoltre mi auguro di non avervi annoiati! Buona giornata!
Ika.

lunedì 17 febbraio 2014

Tag #8 Questo o quello?!

Buonasera Dreamers!
Oggi sono stata in biblioteca e ho trovato finalmente disponibile Torment! :D Non potevo farmelo scappare, e non vedo l'ora di cominciarlo :D Spero non mi deluderà!^^
Comunque come potevo dimenticare che oggi questo angolino compie 5 mesi? :D
Lo so, non sono tantissimi, però sono sempre più convinta di questa mia scelta!^^ è così bello condividere le proprie passioni! :D
Per questo motivo ho deciso di fare un tag molto molto carino che ho visto sul blog di Ilenia, Libri di Cristallo :)


QUESTO O QUELLO!?

1- Audio libro o libro cartaceo?
Non ho mai avuto un audio libro, nemmeno da piccolina. Però devo dire che mi piacerebbe molto averne uno e vedere che effetto mi fa. Ma tra i due sono sicura di preferire il cartaceo.

2- Rilegatura o brossura?
I libri rilegati, a mio avviso, hanno molto più fascino. Peccato che siano più scomodi per la lettura  e per le tasche :(

3- Fiction o realtà?
Dipende dalle storie. Però forse preferisco le storie "inventate".

4- Mondo fantasy o mondo reale?
Assolutamente mondo Fantasy! *W* Riesce a farmi sognare e vivere avventure magiche!

5- Harry Potter o Twilight?
Ehm... Non ho mai letto Harry Potter (ho intenzione di leggere tuutti i libri della saga prestissimo!) pur amando i film. Mentre ho adorato la saga di Twilight, dalla prima all'ultima riga, quindi direi Twilight!

6- Kindle, iPad o altro?
Io leggo gli ebook sulla psp, ebbene si >.< avevo un tablet ma si è rotto, e tadaaan l'unica cosa che posso usare è la psp di mio fratello. Potessi scegliere, sarebbe sicuramente il Kindle!

7- Prestare o comprare?
Purtroppo di libri cartacei ne compro pochi perchè non posso permettermene tanti, più che altro, prendo in prestito dalla biblioteca :D

8- Libreria o acquisti online?
Entrambe le cose, anche se maggiormente acquisto in libreria :)

9- Storia singola o trilogia?
Anche in questo caso entrambe le cose. Mi piacciono i libri autoconclusivi e spesso li cerco, perchè stanno scarseggiando, ma amo anche le trilogie, perchè ti danno modo di avvicinarti e conoscere maggiormente i personaggio e la storia.

10- Libri lunghi o corti?
Le pagine non mi spaventano, quindi sia lunghi che corti.

11- Libri romantici o pieni di azione?
Prediligo i libri romantici, e se c'è anche un po' d'azione ben venga! :D (es. Alice in Zombieland *w*)

12- La tua posizione preferita per leggere?
Solitamente leggo a letto sdraiata! :D 

13- Leggi la trama o ti fidi del tuo istinto?
Solitamente leggo la trama. Già dalle prime righe capisco se può interessarmi o meno, e forse in questo sbaglio, perchè potrebbe rivelarsi interessante dopo aver letto interamente la trama. Però direi che la maggior parte delle volte leggo la trama.


Questo è il tag! :D Se volete rifarlo, lasciatemi pure il link perchè sono curiosa di vedere le vostre risposte :) Buona serata!
Ika.

Cover Love #20

Buongiorno e buon inizio settimana Dreamers!
Com'è andato il vostro week end? Il mio abbastanza bene, fortunatamente :)
Anche se, come al solito, con gli amici non va benissimo xD
Comunque, ho fatto un casino... sono stata taggata nel Liebster Awards e pensando fosse lo stesso di tempo fa, non ho taggato nessuno, ecc... invece ho capito che non è lo stesso xD 
Quindi, penso che appena posso, farò un post al riguardo... sono una rimbambita, lo so xD scusatemi e abituatevi a questa cosa! XD
Passiamo ora alla rubrica del lunedì, è meglio xD


Cover Love è una rubrica settimanale, postata il lunedì nella quale mostro le cover in giro per il mondo di un determinato libro e decreto la migliore e la peggiore, secondo il mio personale punto di vista.


Questa settimana: Blood Magic di Tessa Gratton





Cover Americana


Cover Inglesi (rilegato e brossura)


Cover Francese


Cover Tedesche
 


















Cover portoghese


Cover Spagnole


Cover Polacche


Cover Italiana

Queste sono tutte le cover che ho trovato! Questa settimana devo dire che ce ne sono varie che mi piacciono! Anzi, direi quasi tutte, forse proprio perchè sono simili tra loro! Ero indecisa tra varie, tra cui quella italiana/americana, quella inglese rilegata, e quella spagnola (la seconda mia preferita).
La mia preferita in assoluto, però è quella inglese rilegata! Penso che con lo sfondo bianco faccia spiccare di più la scritta e l'immagine. 
Quella che, invece, mi piace di meno è quella inglese in brossura! Non mi piacciono le cover particolarmente "geometriche", ma amo molto di più quelle con persone, fiori, ecc. (ormai lo saprete xD)

Ora ditemi la vostra preferita e la peggiore! :D Sicuramente i vostri pensieri saranno molto contrastanti con i miei xD. Buon pranzo!
Ika.

domenica 16 febbraio 2014

Did, Do, Will #13

Buongiorno (o buonasera, ancora non l'ho capito xD) e buona domenica! :D
Prima di scrivervi, mi stavo cercando qualche bel posto sconosciuto da vedere a Roma.. quando viene mia cugina a trovarmi, andiamo sempre in centro a cercare cose mai viste, perchè non immaginate quante ce ne siano! Anzi, se avete qualche posto da consigliarmi ben venga! :D Sia che si tratta di negozi, parchi, ville, stradine... tutto! XD
Ok, ora passiamo alla rubrica della domenica :D

Did, Do, Will è una rubrica settimanale, che viene pubblicata la domenica nella quale si elencano le letture terminate, quelle in corso e quelle future.

Bisogna elencare:
- Cosa hai finito di leggere? (DID)
- Cosa stai leggendo? (DO)
- Cosa pensi leggerai? (WILL)





Cosa hai finito di leggere?
Questa settimana ho terminato Le lettere segrete di Jo di Gabrielle Donnelly. E' un libro davvero davvero carino *-* Mi è piaciuto molto! :D



Cosa stai leggendo?
Ho iniziato stamattina I segreti di Brokeback Mountain di Annie Proulx. L'ho iniziato perchè è di pochissime pagine, e domani devo andare in biblioteca, quindi diciamo che lo sto rileggendo per trainarmi fino a domani xD


Cosa pensi leggerai?
Come al solito, indovinate cosa voglio leggere? Torment! XD (sperando di trovarlo, ovviamente!) Ormai ne avrete la nausea a vedere questa cover! XD Mi dispiace, finchè non è disponibile, la cosa andrà avanti xD!



Bene, ora fatemi sapere le vostre, se vi va! Un bacione e buona domenica!
Ika.