Pages

domenica 22 ottobre 2017

#5 It's HALLOWEEN Time! 5.0 Luoghi comuni, curiosità e perchè Halloween fa bene!!

Buon pomeriggio, sono tornata, visto? :D
Sono solo 5 puntate che riesco a pubblicare nei giorni in cui mi ero prefissata di farlo, ma siamo già a metà dell'opera, no? In realtà il periodo super incasinato comincerà la prossima settimana, ma per quei giorni spero di esser riuscita a pianificare e creare tutti i post, vedremo un po'! :)
Allora cosa farete di bello oggi? Io vorrei fare qualcosa di Halloween, spero di riuscire! :D Ora smetto di chiacchierare e vi lascio ad un post in tema! :D



Iniziamo dai luoghi comuni di Halloween! Saranno veri o falsi?

Halloween è una festa satanista/Festeggiando Halloween si festeggia Satana
FALSO
Per prima cosa si dovrebbe imparare a non usare a sproposito la parola "satanismo", perché comprende una vasta gamma di persone: dai Satanisti razionali che si occupano esclusivamente della crescita spirituale umana senza ricorrere alla violenza, ai ragazzini che credendosi ribelli si definiscono tali e vanno ad imbrattare i muri di croci al contrario e "666", infine alle sette vere e proprie che - come purtroppo sappiamo - possono davvero essere molto pericolose e rovinare vite.
Né Halloween, né Samhain, l'antico capodanno celtico, sono feste sataniste per
definizione; non è quella la loro origine dato che Satana è stato storicamente inventato dalla Chiesa secoli più tardi (e ne abbiamo parlato parecchio in questo sito). Purtroppo è vero che la data del 31 ottobre è un pretesto per i satanisti "acidi" per celebrare il male, come lo sono tanti altri giorni totalmente innocui: chiediamoci se la colpa sia di una festa innocua che nulla ha a che vedere col satanismo o di queste persone che, essendo malate mentali e spesso sottomesse ad individui senza scrupoli, utilizzano questo giorno a proprio piacimento.
Da questo si può trarre la conclusione che se si festeggia Halloween vestendosi da strega/fantasmino/scheletrino e facendo "dolcetto o scherzetto", non si stia facendo altro che divertirsi come a Carnevale. Non si diventa automaticamente satanisti solo perché si festeggia Halloween.

Ad Halloween i gatti neri spariscono quindi è meglio tenerli in casa
VERO, MA... - se i satanisti prendono il 31 ottobre come pretesto per i propri rituali, può essere vero che spariscano dei gatti domestici e che vengano 
sacrificati. In ogni caso NON ci sono vere e proprie statistiche ad attestare questa notizia che circola ogni anno. Per comune buon senso, meglio tenere in casa i vostri gatti in quei giorni, neri o non neri che siano. Ma lo stesso vale per la comunissima festa di Capodanno (San Silvestro), dove i gatti possono essere spaventati dai botti e scappare.

I simboli di Halloween sono pericolosi
FALSO - Un simbolo, in quanto tale, non può fare niente di male a nessuno. Gatti neri, vecchie streghe, zucche, ragnatele, pipistrelli, non sono altro che simboli che nel nostro inconscio sono associati al "macabro", ma questo non significa che ci possano fare del male o che addobbando la propria casa con questi simboli si attirino misteriose forze del male o si attirino nella propria vita influssi malefici come si legge in certi articoli. Anche il distintivo dei poliziotti è un simbolo di lotta al crimine, ma il distintivo da solo non arresta nessuno...

I neopagani che celebrano Samhain sono satanisti
FALSO - I neopagani NON sono cattolici (o cristiani di altre correnti), non credono quindi all'esistenza di Satana e di conseguenza non sono satanisti. I neopagani adorano la Natura e i suoi cicli e il loro intento è quello di vivere in armonia con questi.

Halloween è una moda ed è una festa consumistica

VERO e FALSO - prima di definire Halloween come una moda e una festa consumistica, bisognerebbe chiedersi - per poi rispondersi onestamente - cosa non è di moda e consumistico al giorno d'oggi. Purtroppo la nostra società è basata sul consumismo. Quando una festa che tipicamente viene percepita come cattolica, tradizionale, accettata da tutti come il Santo Natale è la prima in classifica tra le feste consumistiche, dobbiamo chiederci quale altra non lo sia. In ogni caso, se proprio vogliamo essere pignoli, ricordiamoci che c'è chi sotto Natale spende interi stipendi, mentre non è mai successo di sentire gente rimasta al verde per via di Halloween.


Ora un video in cui vi verranno svelate 10 cose che (forse) non sapete!





HALLOWEEN FA BENE!
Alcuni sembrano temere il riferimento a un mondo considerato “macabro”, popolato di zombie, fantasmi, mostri, streghe, vampiri e altre creature “terribili” colpevoli di insinuarsi nella coscienza dei nostri figli e di poterla in qualche modo attirare verso il mondo dell’occulto.
C’è anche chi si è detto spaventato che fosse proprio questa festa a portare mostri e paure nei sogni dei più piccoli, e che forse sarebbe meglio proteggerli.

In realtà, il travestirsi da mostro o quant’altro sortisca l’effetto contrario 
a quello prospettato da questi genitori spaventati. 
Il travestimento in generale, mezzo per “sperimentarsi in un’altra identità” è un’attività che non dovrebbe mai mancare tra le occasioni ludiche dei 
bambini.

I travestimenti di Halloween sono un potente mezzo per esorcizzare le proprie paure. E se questo vale per tutti, a maggior ragione vale per il bambino alle prese con la grande paura della crescita, paura che deve superare attraverso la maturazione che può passare anche per eventi esterni come, ad esempio, i festeggiamenti per Halloween.

Il mondo delle paure non va censurato, e non va fatto passare al bambino il messaggio che “di certe cose non si può parlare”.
E c’è di più. Diventare strega, folletto, fantasma o mostro per gioco può anche essere un modo per dare forma a quelle emozioni o parti di noi che tendiamo a reprimere perché socialmente sconvenienti, come aggressività e voglia di trasgredire, e che finalmente trovano possibilità di espressione in modo innocuo e divertente.

Per quanti di noi adulti non hanno avuto la possibilità di scherzare con le proprie umane paure durante l’infanzia, forse potrebbe non essere troppo tardi approfittarne adesso, assieme ai bambini (nipoti, cuginetti, figli...). Non vi pare?



Ovviamente, dobbiamo concludere con un bel video da brrrrrrivido!





Ok! Anche per questo post è tutto e sono molto molto soddisfatta di tutto ciò! Mi è piaciuto tanto fare questo post perchè ho potuto scoprire, insieme a voi, cose che non sapevo o che non ricordavo! Credo che questo sia uno dei post più interessanti della rubrica! La pensate anche voi come me? :) Sapevate già tutte queste cose! Spero di avervi fatto conoscere qualcosa di nuovo e, soprattutto, di aver tolto un po' di dubbi a tutte quelle persone che vedono in Halloween, qualcosa di "cattivo"! Ora vi saluto e vi invito a tornare domani, se vi va :3
Ika.

Did, Do, Will #190

Buon pomeriggio a tutti e buona domenica! Tutto bene?
Mi auguro di sì! Oggi è domenica e il tempo qui non è affatto bello ma va bene così! Stiamo ad ottobre ed è giusto sia così, no? Ovviamente, come ogni domenica, qui a casa mia è giornata di pizza e spero di fare qualcosa in tema Halloween dato che, la prossima settimana e quella dopo ancora sappiamo già di non poterne fare! Quindi è l'ultima domenica utile prima di Halloween ù.ù Ora smetto di chiacchierare e vi lascio al post :3


Did, Do, Will è una rubrica settimanale, che viene pubblicata la domenica.

Bisogna elencare:
- Cosa hai finito di leggere? (DID)
- Cosa stai leggendo? (DO)
- Cosa pensi leggerai? (WILL)






Cosa hai finito di leggere?
Questa settimana ho terminato Fermate gli sposi di Sophie Kinsella che ho trovato tanto tanto carino! Inoltre, ho anche letto Come un'aquila e un delfino di Claudia Esposito. Mi è piaciuto ma l'ho trovato un po' diverso da quello che mi aspettavo.
 



Cosa stai leggendo?
Sto leggendo Canto di Mezzanotte di Sabrina De Lia. Tra poco devo riconsegnarlo in biblioteca, quindi lo dovrò leggere un po' in fretta, sperando di godermelo lo stesso!



Cosa pensi leggerai?
Dipende un po' dal mio istinto, stavolta xD Dovrei leggere un libro che mi è stato inviato, ovvero Vuoi conoscere un casino? di Alex Astrid, oppure qualcosa preso in biblioteca, per esempio Icemark di Stuart Hill.
 





Questo è tutto! Sono molto soddisfatta delle mie letture e di come le sto affrontando! Sono riuscita a leggere tutto ciò che mi ero prefissata in tempo e spero di farlo anche nel periodo che verrà! Voi cosa pensate delle mie letture? Vi sembrano interessanti? Sono letture che vorreste fare? E cosa mi dite delle vostre letture? Cosa state leggendo? Cosa leggerete? Cosa avete terminato? Sapete che sarei contenta di conoscere i vostri pareri al riguardo :P Ma, se non vi va, vi invito a tornare più tardi per il post di Halloween! :D Intanto vi saluto :3
Ika.

sabato 21 ottobre 2017

Review of the Week #205 La Principessa degli Elfi. La Maledizione - Licia Oliviero

Buon pomeriggio e buon sabato! Io ho la schiena a pezzi da ieri, non so perchè!
Avrò fatto qualche movimento sbagliato, tanto per cambiare! xD E voi come state? Spero bene! Oggi pomeriggio penso che andrò a fare la spesa con i miei per prendere le (quasi) ultime cose per Halloween. E' presto, lo so, ma dato che la prossima settimana inizia il festival di Roma e io avrò la testa e il corpo altrove, preferisco fare tutto con anticipo! Ora vi lascio al post :3


Review of the Week è una rubrica a cadenza settimanale, postata solitamente il sabato, nella quale si recensisce un determinato libro letto in precedenza, con annessa votazione.

Questa settimana: La Principessa degli Elfi. La Maledizione di Licia Oliviero







Titolo La Principessa degli Elfi - La Maledizione
Autore Licia Oliviero
Prezzo   ebook 2,99€
              cartaceo 18,99€
Dati digitale, 23 Marzo 2015; cartacea, Giugno 2017; 456 pp.
Editore Streetlib Self Publishing
ISBN ebook 9786050367393
          cartaceo 9788826415581
È passato del tempo da quando gli Elfi della Luce hanno vinto la battaglia contro le forze dell’Oscurità e per loro la vita è tornata a scorrere serena e tranquilla, ma la pace non è destinata a durare.
Amos è determinato ad annientare coloro che lo hanno sconfitto, attuando una terribile vendetta: improvvisamente dal regno della Luce i bambini iniziano a sparire senza lasciare traccia.
Layra, Anter e Ally si troveranno di nuovo al centro della tempesta, stavolta nel regno degli Elfi Oscuri, lontani dai loro affetti e da chi possa offrire loro aiuto.
Siamo alla resa dei conti, ma sconfiggere Amos sembra impossibile finché la maledizione che lo lega a Layra è attiva, tuttavia non è l’unico ostacolo. 
Fra alleati inaspettati e terribili segreti sepolti nel tempo, la Luce riuscirà a trionfare anche questa volta?

La mia recensione:
E' passato qualche tempo dalle vicende del secondo volume e, a parte varie sparizioni di bambini, è tutto tranquillo. Layra e Anter, però, durante una passeggiata, vengono presi con l'inganno. Per ritrovarli, Ally, andrà nel bosco e finirà per essere una delle ulteriori scomparse. 
Ringrazio nuovamente l'autrice per avermi dato l'opportunità di leggere questa trilogia.
Le vicende non riprendono da dove le avevamo lasciate, ma è passato un po' di tempo che ha fatto vivere ai tre giovani protagonisti una sorta di tranquillità, anche se non totale in quanto nel paese stanno sparendo tanti bambini e la causa è sconosciuta. I tre avranno un legame diverso e si troveranno a vivere avventure molto differenti seppure accomunate dallo stesso colpevole. Dovranno realmente tirare fuori tutta la forza d'animo che hanno dentro dimostrando anche una certa maturità. Anche se molto giovani, soprattutto Ally, tutti e tre mostrano lealtà, coraggio, bontà e voglia di vivere finalmente una vita tranquilla accanto alle persone che amano. E, se Layra e Anter avevano dimostrato tutto ciò anche negli altri due romanzi, è proprio Ally a fare un passo avanti anche perchè è costretta dato che si troverà sola a combattere la sua battaglia. Ci sono molti altri personaggi che popolano la storia, diventando importanti per i vari accadimenti. 
Il libro ci viene narrato attraverso gli occhi di tutti e tre i protagonisti, perlopiù. 
Il linguaggio utilizzato è sempre lo stesso: semplice e di facile scorrimento. Ho trovato anche un ulteriore miglioramento da parte dell'autrice. 
Probabilmente, se avessi letto questa storia qualche anno fa, me ne sarei follemente innamorata perchè presenta tutti quegli elementi che mi piacciono.
Non voglio, come sempre, rivelare troppo per non rovinarvi la lettura. 
Sappiate che ho apprezzato i personaggi e la loro crescita; la trama ricca di colpi di scena e capace di tenere accesa la curiosità; la tenerezza di determinate scene. Anche il finale mi è piaciuto!
Per cui, per concludere, vi consiglio questo libro e, ovviamente, anche la trilogia completa, perchè merita una possibilità e dobbiamo pur aiutare i giovani scrittori del nostro paese, no?


La mia votazione: 
 Interessante/Bello!




Ecco qui! Questa è la mia recensione! Ci tengo a ringraziare nuovamente l'autrice per avermi dato modo di leggere tutta questa trilogia :) E' stato un vero piacere fare questo viaggio in compagnia dei tre protagonisti! Mi sono affezionata e la storia è anche molto interessante! Però lo avrete capito leggendo le tre recensioni :) Spero anche che, avendone parlato, abbia fatto conoscere questa storia a più persone! Bè, che altro dire? Se vi va, fatemi sapere se vi ho invogliato a iniziare la trilogia ^^ Altrimenti, ci sentiamo domani, come sempre! :D
Buona serata!
Ika.

venerdì 20 ottobre 2017

#4 It's HALLOWEEN Time! Ika's Halloween: Qualche decorazione, serie tv e Crostata di zucca e cioccolato!

Eccomi tornata! :D Come da programma, oggi c'è il post del mio Halloween, quello che ho fatto, preparato e i miei consigli! Spero tanto che vi piacerà, dato che si tratta di tutte idee che vengono dalle mie mani e della mia testolina xD Ricordate che ieri mi ero lamentata per i biglietti per l'incontro con Jake Gyllenhaal? Alla fine ho scoperto che era un problema del sito, e quindi non posso fare nulla <.< Solita sfortuna! -.- Ora smetto di chiacchierare!



Cominciamo con qualche decorazione dello scorso anno in giro per la casa! Lo so che gli oggettini sono sempre gli stessi, ma ogni anno cerco di variare nei posti in cui li sistemo! ^^

 

 






Ora vi voglio consigliare due serie tv adatte al periodo per la suspance o le ambientazioni!
 






E, dopo le serie tv, serve qualche film, no? :) Questi li ho visti lo scorso anno, ma ancora non ve ne avevo parlato!


Creepshow è un film a episodi. La storia comincia con un padre, Stan, che rimprovera severamente il figlio, Billy, perché beccato a leggere un albo di Creepshow, una raccolta di storie dell'orrore a fumetti. Terminato il litigio, Stan getta il fumetto nella spazzatura ritirandosi poi in salotto, mentre Billy affranto prega i personaggi del fumetto di vendicare l'ingiustizia, che magicamente prendono vita accerchiando la casa. Una figura spettrale, lo "Zio Creepy", appare alla finestra della cameretta del bambino e facendogli cenno di avvicinarsi, comincia a narrare delle storie. 
Il mio voto: 



Morte a 33 giri narra di Eddie Weinbauer, un adolescente appassionato di musica heavy metal e ammiratore di Sammi Curr, un cantante accusato di deviare la mente dei giovani. Proprio a causa della musica che ascolta e per il suo abbigliamento fuori dal comune, Eddie, viene emarginato e insultato dai compagni di scuola.Le cose peggiorano per Eddie quando viene a conoscenza della scomparsa di Curr, morto in un incendio. Un giorno, il ragazzo si reca dal suo amico Nuke, un DJ conoscente di Curr che regala al giovane l'ultimo disco del cantante, l'unica copia esistente al mondo.Tornato a casa Eddie si addormenta ascoltando l'album, ma si sveglia improvvisamente, notando degli strani suoni provenire dal disco. Il ragazzo prova a suonarlo al contrario e si accorge che Curr gli sta parlando dall'aldilà. Lo spirito del cantante aiuta Eddie, dandogli consigli su come vendicarsi delle angherie subite dal gruppo di Hainey. Con il passare del tempo, però, i rapporti tra Eddie e il defunto artista si logorano, poiché quest'ultimo impone al ragazzo determinate cose e crea disordini nella città, e il suo giovane fan, deve fare di tutto per ostacolarlo e per riportarlo nell'aldilà.
Il mio voto: 




Piccoli brividi racconta di Zach Cooper, un adolescente che si trasferisce a malincuore con la famiglia in una piccola città. La sua nuova vicina di casa è Hannah, una bella ragazza che vive con un padre misterioso che si rivela essere R.L. Stine, l’autore della serie di bestseller “Piccoli brividi”. Zach ben presto capisce che il padre di Hannah è prigioniero della sua stessa immaginazione e che i mostri che hanno reso famosi i suoi libri sono reali. Stine protegge i suoi lettori tenendoli rinchiusi nei libri fino a quando Zach involontariamente libera i mostri e questi cominciano a terrorizzare la città. Sarà compito di Stine, Zach e Hannah riportarli tutti indietro nei libri a cui appartengono.

Il mio voto: 





Ma, dobbiamo pensare anche ad una bella ricettina gustosa, no? :P


CROSTATA DI ZUCCA E CIOCCOLATA
Ingredienti:
Pasta frolla: 
350 g di farina
80 ml di olio di semi
90 ml di acqua
45 g di zucchero (io ho utilizzato quello di canna)
Farcitura:
500 g di polpa di zucca
150 g di biscotti secchi (io ho utilizzato i Digestive)
80 g di amaretti
70 g di cioccolato fondente
cannella q.b.
500 ml di latte
Impastare tutti gli ingredienti senza un ordine preciso per creare la nostra pasta frolla. Sarà molto più leggera del normale e un po' più difficile da stendere, ma a me il sapore non dispiace affatto!
Dopo averla impastata e aver creato un panetto, lasciamola riposare, avvolta da pellicola in frigo per almeno mezz'ora.
Nel frattempo ci possiamo dedicare alla zucca. Dopo averla tagliata a tocchetti, mettiamola in una pentola dai bordi alti insieme al latte. 
Dovremo spegnerla quando si sarà creata una sorta di crema e il latte si sarà rappreso.
Intanto tritare il cioccolato. La dimensione non ha importanza perchè tanto, a contatto con la zucca calda, si scioglierà. Una volta che la purea si è creata, tritiamo gli amaretti con i biscotti.
Uniamone 2/3  alla purea, aggiungendo anche la cannella e il cioccolato (anche lo zucchero se si amano i gusti dolci).
Quindi mescoliamo bene. Adesso non ci resta che stendere la pasta frolla, inserirla nello stampo lasciando un po' di bordo e versare al suo interno la crema che abbiamo appena creato. 
Quindi spolverizziamo con il trito di biscotti e amaretti e, se vi è avanzata la pasta frolla com'è accaduto a me, potete ritagliare delle strisce o delle formine halloweeniane come ho fatto io!
Ora non vi resta che cuocerca in forno caldo a 180 per circa 40 minuti. Vi assicuro che il risultato è buonissimo!

Ed ecco qui, la nostra crostata è profumatissima e buonissima!
 






Infine, ma non per importanza, la nail art che ho realizzato lo scorso anno! Spero possa darvi un'idea semplice da replicare!






Per oggi ho terminato gli argomenti, ma un video misterioso vi aspetta! :D



Ok! Anche per questa puntata è tutto! Mi auguro di avervi dato consigli e idee utili alle vostre creazioni! So di non essere chissà quanto brava nelle realizzazioni di ricette, nail art e quant'altro, però le idee non mi mancano così come la voglia di parlarne perchè io adoro l'atmosfera di questo periodo, ma voi lo sapete già! Vi sono stata utile? Voi che state preparando in questo periodo? Sarei tanto curiosa di conoscere tutti i vostri progetti, ovviamente se vi va di parlarne con me! Altrimenti, vi aspetto qui, domani! :D Buona serata!
Ika.